Dell e linux: i dettagli dell’offerta

Come i più informati di voi sapranno, Dell ha scelto di installare Gnu/Linux sui suoi portatili ai clienti che ne facciano richiesta, in particolare ha annunciato che avrebbe fornito una delle distribuzioni attualmente più popolari: Ubuntu 7.04.Adesso Dell, attraverso il suo blog Direct2Dell, ha fornito i dettagli dell’offerta, chiarendo molti punti rimasti in sospeso e

Come i più informati di voi sapranno, Dell ha scelto di installare Gnu/Linux sui suoi portatili ai clienti che ne facciano richiesta, in particolare ha annunciato che avrebbe fornito una delle distribuzioni attualmente più popolari: Ubuntu 7.04.

Adesso Dell, attraverso il suo blog Direct2Dell, ha fornito i dettagli dell’offerta, chiarendo molti punti rimasti in sospeso e chiarendo soprattutto l’approccio che Dell ha scelto nei confronti dell’open source:

  • Verrà installata la configurazione base di Ubuntu, compresi kernel e appplicazioni
  • Tutto l’hardware e i rispettivi driver saranno preventivamente testati dal team Linux interno di Dell
  • Quando possibile verranno installati driver open source, altrimenti verranno installati driver totalmente o parzialmente closed. In special modo dove la controparte open source non esiste o non è abbastanza stabile, come ad esempio le schede wireless e i modem Conexant
  • Verrà inaugurato un wiki sul sito linux.dell.com, che conterrà tutti i dettagli dell’offerta, guide e FAQ che saranno d’aiuto sia alla gente esperta che ai novizi di Linux
  • Si raccomanda di abbinare ai portatili Dell con Linux, stampanti Dell che utilizzino il motore Post Script

Ci saranno tuttavia delle limitazioni. Per quanto riguarda l’hardware Dell comunica che le opzioni non offerte (non specifica quali) riguardano principalmente problemi con il supporto driver e che pertanto Dell sta collaborando a stretto contatto con i produttori per fornire dei driver stabili nel prossimo futuro. Nel comparto software invece non viene fornito il supporto per i codec audio/video proprietari come ad es. MPEG 1/2/3/4, WMA, WMV, DVD, Quicktime, etc. Non si esclude tuttavia che tale supporto possa essere aggiunto in futuro.

Da questi dati emerge che Dell non sta risparmiando risorse in questo progetto e che ha tutta l’intenzione di fornire un servizio di qualità ai suoi clienti, personalmente non mi sarei aspettato niente di meno da un produttore come Dell.

Ti potrebbe interessare
Come applicare una pellicola protettiva all’iPad
Imaging

Come applicare una pellicola protettiva all’iPad

I moderni display touchscreen capacitivi sono resistenti quasi a tutto, ma quando si tratta di device dal costo molto elevato è meglio non correre rischi. Così come per l’iPhone, sono arrivate anche per l’iPad alcune pellicole protettive per il suo amplio schermo. Nel video seguente, le istruzioni per la loro corretta applicazione.

Europeana, la biblioteca europea online
Web e Social

Europeana, la biblioteca europea online

Tra i 2 e i 3 milioni di libri consultabili liberamente e altri 10 milioni da catalogare entro il 2010. Il progetto europeo per una grande biblioteca virtuale è ora in rete ma permangono limiti di copyright per le opere non ancora di pubblico dominio

Google.it è primo sito in Italia
Web e Social

Google.it è primo sito in Italia

Google.it è il primo dominio italiano per numero di utenti. È la prima volta che la classifica dei siti Web più visitati non vede al primo posto Virgilio. Repubblica.it primo sito d’informazione, mentre cala anche RossoAlice