Primi Xeon a 45nm entro il 2008

Durante il Computex di Taipei, che aprirà le porte la prima settimana di Giugno, Intel mostrerà al pubblico i primi sistemi dotati delle CPU costruite con processo produttivo a 45 nanometri.La dimostrazione interesserà le CPU Harpertown, appartenenti alla famiglia Xeon e destinate al mercato dei server e delle workstation, che, secondo notizie non ufficiali, dovrebbero

Durante il Computex di Taipei, che aprirà le porte la prima settimana di Giugno, Intel mostrerà al pubblico i primi sistemi dotati delle CPU costruite con processo produttivo a 45 nanometri.

La dimostrazione interesserà le CPU Harpertown, appartenenti alla famiglia Xeon e destinate al mercato dei server e delle workstation, che, secondo notizie non ufficiali, dovrebbero essere disponibili sul mercato durante l’ultimo trimestre del 2007.

Al contrario di tutte le attuali soluzioni quad-core, desktop e server, presentate da Intel, i processori della famiglia Harpertown non utilizzeranno una struttura Multi Chip Package.

Ciò significa che i 4 core alloggeranno tutti all’interno dello stesso chip di silicio, anziché in due chip dual-core.

Secondo alcune notizie, pare che Intel abbia aggiunto uno step alle CPU Harpertown, dal momento che il quad-core nativo avrebbe dovuto vedere la luce in un periodo successivo.

Questo può forse indicare la volontà, da parte di Intel, di contrastare al meglio le soluzioni server che AMD presenterà negli stessi mesi.

Harpertown sarà la prima CPU a integrare funzionalità quali il set di istruzioni SSE4, il Super Shuffle Engine e la tecnica Radix 16.

Saranno queste (e altre) le novità che permetteranno, alle CPU Intel di nuova generazione, di superare le performance delle attuali soluzioni quad-core, anche a parità di frequenza di clock.

Ovviamente, il processo produttivo a 45 nanometri permetterà anche una discreta diminuzione del consumo energetico.

Saremo in grado di fornire informazioni più dettagliate in seguito alle dimostrazioni che Intel terrà durante il Computex.

Ti potrebbe interessare
Yahoo respinge l’offerta di Microsoft
Business

Yahoo respinge l’offerta di Microsoft

Nell’aria da alcuni giorni, è giunta oggi la conferma definitiva da Yahoo, che ha rifiutato l’offerta d’acquisto di Microsoft. Secondo la società, Yahoo vale molto di più dei 44,6 mld di dollari offerti da Redmond. L’obiettivo è alzare la posta in gioco

Casini in un blog
Web e Social

Casini in un blog

Pierferdinando Casini ha aperto un blog. Anzi, no: il blog è frutto di un abile scherzo che il leader UDC non ha visto però di buon’occhio: il sito è stato immediatamente denunciato e Casini si dissocia dai contenuti portati online a suo nome

Adobe, buoni risultati per la Creative Suite 3
Business

Adobe, buoni risultati per la Creative Suite 3

Adobe comunica che la nuova Creative Suite 3 starebbe ottenendo risultato del 30% migliori rispetto alla suite precedente. Nonostante ciò il valore azionario del titolo Adobe scende perchè le attese degli azionisti erano maggiori