QR code per la pagina originale

Fare il SEO in Russia

,

La Russia è una nazione con una continua e stabile crescita economica. Questo sembra agire contemporaneamente sia sull’incremento delle possibilità di acquisto della popolazione, sia (ed è ciò che la rende interessante per noi) sull’aumento dell’utilizzo di internet.

Ma la Russia, come la Cina, facendo uso di un sistema di scrittura che non prevede l’utilizzo di caratteri latini, trova i motori di ricerca internazionali poco soddisfacenti. Yandex.ru e Rambler.ru sembrano infatti riscuotere molto più successo di Google.ru, rendendo quindi molto difficile per i SEO stranieri il posizionamento (o in generale la promozione) dei propri siti sul territorio russo.

Tra i problemi principali, infatti, ci sono l’impossibilità di instaurare collaborazioni con altri Web Master russi, visto che in Russia la conoscenza dell’inglese è limitata, e la difficoltà nell’imparare i parametri che regolano il posizionamento nei loro motori di ricerca nazionali, vista la scarsa quantità di guide professionali (io non ne ho trovate ancora).

Eppure armandosi di pazienza, e di un buon traduttore di madrelingua russa, è possibile reperire alcune informazioni sulle tecniche che regolano il posizionamento su yandex e rambler.

La prima cosa che ho cercato, per avere maggiori informazioni sul mercato in cui mi stavo lanciando, è stato un keywords suggestion tool per parole chiave russe.

Mi aspettavo di trovare un tool simile a seo book con stime approssimative e poco affidabili: personalmente sarei stato contento lo stesso. Ma i motori di ricerca russi a quanto pare tendono a non nascondere informazioni di questo tipo e probabilmente preferiscono rendere pubblici i dati sugli accessi per ogni parola chiave in modo da incrementare gli investimenti sul circuito di pay per click.

Ecco infatti che ho trovato i seguenti tool che permettono di conoscere il traffico mensile su yandex e rambler:

Seguendo il primo link si accede a una sorta di keywords suggestion tool di yandex.ru, che fornisce, oltre al numero di ricerche mensili per la parola chiave cercata, anche il numero di ricerche mensili per altre keywords che contengono quella cercata e per tutte le keywords che sono state cercate da chi ha cercato quella parola chiave.

Per chi non capisce il russo ecco qui alcune brevi istruzioni sull’utilizzo di questo tool:

  • nel primo campo inserite la parola chiave da cercare (es. ??????? che in russo significa advertising)
  • nel secondo campo lasciate Bce (che in russo significa “tutte”). Questo campo permette di selezionare le zone geografiche su cui limitare la ricerca.
  • Nel terzo campo inserite il numero che vedete accanto, in modo da confermare che siete un essere umano.
  • Infine cliccate sul pulsante in basso

Seguendo il secondo link che ho segnalato si accede a un tool che permette di vedere il numero di accessi mensili su yandex.ru per una determinata keyword (per ogni mese dell’ultimo anno). Un tool utilissimo per le vostre analisi di marketing.

Il funzionamento è simile a quello del tool precedente:

  • inserite la keyword nel primo campo
  • inserite il codice di verifica nel secondo
  • cliccate sul pulsante

Infine seguendo il terzo link che ho segnalato accederete al keyword suggestion tool di rambler.ru:

  • nel menù a tendina scegliete il mese di cui volete conoscere le statistiche. Potete scegliere tra i tre mesi precedenti. Nel nostro caso siamo a maggio e quindi possiamo scegliere tra aprile marzo e febbraio: il mese selezionato è aprile.
  • nella textarea inserite per ogni riga una parola chiave da cercare (io ho inserito: ??????? che significa pubblicità e ???? che significa foto)
  • non selezionate il checkbox: non ho ben capito a cosa serve ma a quanto pare dev’essere una limitazione geografica.
  • cliccate sul pulsante

Vi verrà fornita una lista delle keywords correlate a quelle cercate e il relativo numero di ricerche mensili. In alto troverete una piccola tabella riassuntiva con:

  • nella prima colonna (?????) la lista delle keywords cercate (e ????? che significa totale)
  • nella seconda colonna (??????) il numero di ricerche totali (la somma delle ricerche per tutte le keywords correlate trovate). Il valore è limitato al numero di ricerche effettive (esempio: se cerchi advertising e arrivi fino alla terza pagina della serp, vieni considerato come una singola ricerca).
  • nella terza colonna (Bce) viene fornito il numero di pagine viste totale per tutte le keywords correlate (esempio: se cerchi advertising e arrivi fino alla terza pagina della serp, vieni considerato come tre pagine viste)

La tabella poi prosegue in basso con i dati precedenti riferiti per la singola keyword.

Per concludere: la Russia è un territorio giovane e interessante dal punto di vista del web marketing e nonostante non sia semplice ottenere buoni risultati a causa dei problemi visti in partenza, con un po’ di pazienza è possibile raggiungere una buona conoscenza del sistema.

Spero che questi dati che vi ho fornito oggi vi stimolino verso l’approfondimento di questo tema e se così non fosse spero almeno che vi possano essere utili quando vi troverete a dover implementare delle campagne pay per click nei circuiti di rambler e yandex.

Video:Huawei Mate 10, powered by AI