Lo Storage “Olografico” diventa più veloce

Uno dei principali motivi per cui vi è un limite alla capacità massima di storage di un supporto magnetico, ad esempio un hard disk, è il fatto che i bit di dati non possono essere posti troppo vicini uno all’altro.Questo tipo di dispositivi è soggetto a un fenomeno fisico (Superparamagnetism) che si presenta nelle situazioni

Uno dei principali motivi per cui vi è un limite alla capacità massima di storage di un supporto magnetico, ad esempio un hard disk, è il fatto che i bit di dati non possono essere posti troppo vicini uno all’altro.

Questo tipo di dispositivi è soggetto a un fenomeno fisico (Superparamagnetism) che si presenta nelle situazioni in cui i bit sui quali devono essere scritti i dati si trovano a distanza troppo ridotta.

Semplificando molto, possiamo dire che la vicinanza provoca dei disturbi nello stato della materia, che rendono il supporto illeggibile.

Una soluzione a questo problema è giunta con l’introduzione del Perpendicular Magnetic Recording (PMR), una tecnologia di scrittura dei dati che garantisce un migliore sfruttamento della superficie a disposizione, permettendo una densità di archiviazione maggiore rispetto alle soluzioni classiche.

Sebbene tale stratagemma abbia permesso di raggiungere capacità di archiviazione che raggiungono il Terabyte, persistono dei limiti fisici non risolvibili.

Un metodo alternativo per la memorizzazione di grandi moli di dati è lo Storage Olografico, una tecnologia pensata più di 20 anni fa che si sta avvicinando solo oggi al mercato. Entro la fine dell’anno, potremo vedere i primi supporti olografici in grado di contenere 1,6TB di dati (1600 Gigabyte).

Se in passato lo storage olografico era limitato da velocità di scrittura e lettura molto ridotte (3Mbit/s), in futuro, grazie a Sony, le velocità potrebbero aumentare radicalmente: pare infatti che il colosso nipponico abbia progettato un sistema in grado di raggiungere 107Mbit/s in scrittura e 92Mbit/s in lettura e che vi sia l’intenzione di decuplicare i risultati ottenuti in tempi relativamente brevi.

Bisogna, però, tener conto del fatto che al momento questa tecnologia è utilizzata solamente dalle grandi aziende e dai governi e che il costo di un solo drive si aggira intorno ai 18.000 dollari.

Ti potrebbe interessare
Casio presenta Exilim EX-ZS15, fotocamera con schermo touch
casio fotocamere

Casio presenta Exilim EX-ZS15, fotocamera con schermo touch

Casio ha presentato una nuova fotocamera compatta, ultraleggera e dal design curato, con buone caratteristiche tecniche sebbene sia un prodotto destinato alla fascia economica di mercato. Si chiama Casio Exilim EX-ZS15 ed è dotata di un sensore da 14,1 megapixel, uno schermo touch LCD da 3 pollici e un obiettivo grandangolare da 26mm con zoom

Windows Phone 7 potrebbe risollevare il mercato di Nokia
Microsoft

Windows Phone 7 potrebbe risollevare il mercato di Nokia

Mancano solo dieci giorni al Mobile World Congress di Barcellona ed ecco che spuntano alcune ipotesi di alleanze tra grandi colossi, suggerite dall’analista della Berenberg Bank. Si tratta di una possibile stretta di mano tra Nokia e Microsoft, tramite la quale Windows Phone 7 potrebbe arrivare sui telefoni dell’azienda finlandese.

La nuova offerta residenziale di Fastweb
Prezzi e tariffe

La nuova offerta residenziale di Fastweb

Con l’introduzione del nuovo servizio a banda larghissima da 100Mbit su fibra, Fastweb ne approfitta per migliorare l’offerta residenziale e lanciare anche una promozione. Partiamo proprio dalla promo chiamata 6+6 che sarà valida per tutti coloro che si abboneranno online entro il 17 settembre.Questa interessante promozione, prevede la riduzione per i primi sei mesi dei

Thermaltake presenta la gamma di alimentatori TR2
Web e Social

Thermaltake presenta la gamma di alimentatori TR2

È stata presentata da Thermaltake una nuova gamma di alimentatori. Si tratta della TR2, caratterizzata dal sistema Qfan in grado di garantire una rumorosità di funzionamento estremamente ridotta mediante l’impiego di una singola ventola da 140mm, che raffredda il circuito interno.La serie è composta da cinque alimentatori, in grado di fornire diverse potenze per soddisfare