QR code per la pagina originale

Versioni precedenti dei file: come recuperare documenti modificati.

,

Sarà di certo capitato a tutti di modificare un documento, aggiungere contenuto o addirittura eliminare tutto ciò che c’era scritto per poi accorgersi solo dopo aver salvato che il contenuto precedente era di importanza assoluta o che ciò che abbiamo scritto dopo è totalmente sbagliato…

Purtroppo in questi casi, l’unica possibilità offerta era utilizzare il comando Annulla (CTRL-Z), per quanto l’applicazione lo consentisse, e recuperare tutto il recuperabile (il blocco note consente ad esempio una sola operazione di annullamento).

In Windows Vista esiste invece la possibilità di ripristinare le versioni precedenti dei File in un modo efficace e allo stesso tempo veramente semplice.

Attivando la Protezione Sistema (attiva per impostazione predefinita) Windows crea delle copie dei documenti in un punto di ripristino del sistema in maniera differenziale rispetto al punto di ripristino immediatamente precedente. I punti di ripristino di sistema vengono in genere creati una volta al giorno, sempre in maniera automatica. Se nel nostro PC sono installati più dischi rigidi o sono presenti più partizioni, è necessario attivare la Protezione di Sistema per ciascuna partizione o disco.

Una volta che tutto ciò funziona, qualora dovesse capitare di modificare accidentalmente un file e di volerne recuperare il contenuto, anche se abbiamo già salvato la nuova versione, cliccando con il tasto destro sul file e scegliendo l’opzione proprietà, sarà possibile visualizzare le informazioni relative alle versioni Precedenti del file. Verranno elencati tutti i salvataggi automatici effettuati per quel file e per ciascuna versione (quindi per ciascuna data diversa) sarà possibile aprire il file, copiarlo in un percorso diverso o semplicemente ripristinarlo.

Riepilogando ecco ciò che serve sapere per utilizzare tale funzione:

  • Protezione Sistema deve essere attiva su tutti i dischi rigidi o partizioni che di solito utilizziamo per modificare i file. Per accedere a tale opzione fare click col tasto destro del mouse sull’icona Computer sul Desktop e poi su proprietà. Sulla sinistra compare la voce “Protezione Sistema”. Quindi sarà possibile impostare per quali dischi rigidi o partizioni attivarla.
  • Solo una versione viene salvata dei file che modifichiamo per ciascun punto di ripristino. Quindi se modifichiamo un file più volte in un giorno, ci verrà proposta la versione più vecchia in caso di ripristino.

Personalmente, comunque, per quanto questa funzionalità sia particolarmente utile, suggerisco sempre di creare copie di backup dei documenti importanti e di effettuare modifiche su documenti già duplicati manualmente… si sa, nei computer e nella vita è sempre tutto possibile!