QR code per la pagina originale

Amazon e Microsoft assieme per gli HD DVD

Amazon e Microsoft hanno finanziato una iniziativa intitolata '1,000 HD DVD Indies Project', volta ad incentivare la produzione di filmati indipendenti nel formato HD DVD e la loro distribuzione attraverso il service CustomFlix

,

I filmaker indipendenti hanno ora una nuova strada da intraprendere per produrre e far conoscere al grande pubblico i loro lavori: Microsoft e Amazon hanno unito le loro forze per finanziare una nuova iniziativa battezzata 1,000 HD DVD Indies Project, espressamente pensata per abbattere le barriere tra i singoli produttori indipendenti e la grande distribuzione internazionale. «La partecipazione di Amazon al progetto sarà un valido aiuto per i filmaker indipendenti che desiderano entrare a pieno diritto nel mercato dell’alta definizione», ha affermato Amir Majidimehr, corporate vice president per il Consumer Media Technology Group a Microsoft.

Tra i lungometraggi in alta definizione che aderiranno al progetto, verranno scelti i 1000 titoli maggiormente meritevoli di attenzione. I filmati selezionati verranno gratuitamente riversati nel formato HD DVD utilizzando le ultime tecnologie messe a disposizione da Microsoft (il codec in alta definizione VC-1 e il programma Hdi) e distribuiti al grande pubblico sfruttando la tecnologia “DVD on Demand” messa a disposizione da CustomFix (una sussidiaria di Amazon in grado di produrre e spedire DVD completamente in outsorcing) eliminando così la necessità di possedere un archivio con i relativi costi. «Da un punto di vista tecnico, troviamo che il formato HD DVD si adatti perfettamente al nostro modello di business», ha dichiarato Dana LoPiccolo-Giles, co-founder e managing director di CustomFlix, «il nostro modello elimina il rischio di possedere un magazzino e espande il numero di ottimi titoli in formato HD-DVD a disposizione dei nostri clienti».

Nell’ottica della guerra tra i formati in alta definizione, il progetto rappresenta un tentativo da parte di Microsoft di dare nuova linfa vitale al formato HD-DVD, il quale appare ultimamente svantaggiato rispetto al rivale Blu Ray capitanato da Sony. Sono molte infatti le case cinematografiche ad aver scelto quest’ultimo formato per le loro produzioni, mentre rimane solamente General Electric Co a supportare esclusivamente il formato HD-DVD. Recentemente inoltre il formato capitanato da Sony ha scoccato alcune importanti frecce al centro del bersaglio: la catena di negozi di vendita e noleggio di home video Blockbuster distribuirà solo DVD Blu Ray in tutti i suoi punti noleggio, la Playstation 3 è servita come cavallo di Troia per introdurre un lettore Blu Ray in molte case e una recente iniziativa (valida solo per il territorio americano) regala 5 titoli a chi acquista alcuni modelli di lettore Blu Ray o una Playstation 3.

Il formato HD-DVD, dal canto suo, ha annunciato di voler colpire il formato rivale nel suo punto più debole: l’interattività. Sono in arrivo infatti film (il primo tra i quali sarà il giapponese “Freedom”), in grado di connettersi ad Internet per gestire contenuti interattivi in grado di ampliare l’esperienza offerta allo spettatore.