QR code per la pagina originale

E3 2007, i videogiochi dell’imminente futuro e DirectX 10

,

Qui su Webnews abbiamo spesso valutato la convenienza del passaggio ad una scheda video di ultima generazione ma, probabilmente, la fonte più affidabile in materia è l’E3, la più importante fiera videoludica del pianeta, che in questi giorni si sta svolgendo a Santa Monica in California.

All’evento di quest’anno, infatti, si saprà se i videogiochi dell’imminente futuro adotteranno le nuove DirectX 10 o rimarranno ad ogni modo compatibili con le più vecchie DirectX 9, fondamentale per capire se per giocare ai videogiochi di prossima uscita avremo bisogno di acquistare una scheda video dell’ultima generazione e se dovremo passare obbligatoriamente al sistema operativo Windows Vista.

A quanto pare, a detta anche di Randy Pitchford, amministratore delegato di Gearbox, all’E3 per la presentazione di “Brothers In Arms: Hell’s Highway“, si dovrà attendere un bel po’ prima che arrivino sul mercato dei veri e propri videogiochi “in puro” DirectX 10. Infatti, dal momento che i proprietari dell’hardware compatibile sono ancora in percentuale ridotta, gli sviluppatori preferiscono ancora programmare per DirectX 9, apportando solo piccoli aumenti di effetti con un eventuale implemento delle API di nuova generazione, che tuttavia, quindi, non apporteranno grosse differenze e non potranno dare il loro massimo in videogiochi programmati fondamentalmente per DirectX 9.

Secondo Randy Pitchford, quindi, al definitivo passaggio a DirectX 10 manca ancora molto, sicuramente la diffusione di Windows Vista e di Hardware compatibile comporterà lo sviluppo di driver ottimizzati, ma fino ad allora le più vecchie schede DirectX 9 continueranno a svolgere ottimamente il proprio lavoro.