QR code per la pagina originale

Palit ATI HD 2600 GT ed HD 2600 Pro

,

Con l’uscita delle nuove Radeon HD 2600 XT ed HD 2600 Pro, l’ATI ha colmato anche il vuoto di schede DirectX 10 di fascia media. Volendo confrontare le due nuove schede ATI con le concorrenti nVidia, possiamo dire che esse corrispondono alla 8600 GT ed alla 8500 GT, e non alla 8400 che invece è di basso livello, ma almeno in questa fascia la ATI è riuscita a superare la concorrente nVidia?

Le due HD 2600 che abbiamo studiato erano distribuite da Palit, ma vediamo prima in cosa differiscono le due versioni Pro ed XT: da un punto di vista estetico sono molto simili, stesso sistema di raffreddamento, stesso colore rosso del PCB, l’unica differenza è la lunghezza, la XT è più lunga della Pro ed in più include il connettore per il Crossfire assente sull’altra. Di contro la Pro, dotata di DVI dual link, dispone dell’interessante connettore HDMI che farà propendere per essa chiunque abbia bisogno di una scheda video per HTPC, o chiunque sia in ogni caso prettamente interessato all’Home Theatring.

Le due schede di Palit, in versione “Sonic”, hanno memorie overcloccate rispetto alle reference-board, 1400 Mhz per la Pro e 1600 Mhz per la XT, mentre le GPU sono cloccate alle frequenze standard di 600 Mhz ed 800 Mhz, ma la velocità delle memorie è un fattore abbastanza rilevante, quindi queste frequenze maggiorate consentiranno sicuramente un aumento di prestazioni rispetto alle versioni standard di altre marche.

Volendo comparare le schede di ATI alle concorrenti nVidia, possiamo dire più precisamente che la XT corrisponderebbe alla 8600 GT, mentre la Pro alla 8500 GT, ed analizzando vari benchmark, mentre la HD 2600 XT ha quasi sempre perso il confronto con la rivale nVidia, la HD 2600 Pro ha invece sempre superato nettamente la GeForce 8500 GT, spesso superando i punteggi ottenuti dalla rivale per più del doppio. A ben pensare, quindi, sicuramente la ATI avrà voluto ridurre il divario tra i due modelli di fascia media, al contrario di nVidia, che invece ha operato una differenza più netta tra la 8600 GT e la 8500 GT, ma la ATI potrebbe avere comunque in serbo il lancio di un’altra scheda della serie HD che potrebbe competere ad armi pari con la 8500 GT.