QR code per la pagina originale

Una mail (errata) di Microsoft annuncia Vista SP1

,

Una mail per i beta tester, mal interpretata, ha riacceso l’interesse per il rilascio del Service Pack di Vista. La mail del Windows Driver Kit annunciava un rilascio del nuovo WDK ai beta tester in concomitanza “with the recent OS beta release for Vista SP1 Preview“, ovvero col rilascio di un’anteprima del Service Pack.

A quanto pare il vespaio è stato sollevato da un malinteso: in una mail di rettifica il gruppo del WDK ha specificato:

Apologies All, We made a typo in the last notification that went that referenced the wrong OS. We didn’t mean to imply or cause any confusion on the availability of the Service Pack for Vista. The WDK build available now on connect is the latest for Windows Server 2008

Il riferimento doveva essere quindi al rilascio di Windows Server 2008 e non di “Fiji“, nome in codice del Service Pack, che comunque (stando a Microsoft) verrà rilasciato entro l’anno.

Microsoft ha spiegato che il lifecycle dei suoi prodotti non è incline ad accelerazioni e che il Service Pack verrà rilasciato dopo un test accurato da parte dei beta tester.

Io un pochino inizio a sperare in un effetto “wow” ritardato, dato che molti utenti e molte aziende hanno atteso sin dal lancio di Vista l’arrivo del Service Pack prima di considerare l’aggiornamento. Il motivo forse è duplice: da un lato XP è un prodotto maturo, che non necessita di un upgrade, dall’altro l’uscita del SP2 di XP ha consacrato questa maturità, lasciando quindi intendere che un prodotto “troppo nuovo” possa essere anche “troppo instabile”.

Se Microsoft oltre a far tesoro di questo feedback, provasse a introdurre qualche miglioramento tangibile, come lo fu a suo tempo il Centro di Sicurezza del PC… forse si dimostrerebbe ancora abbastanza agile da innovare in tempi stretti, smentendo l’immagine del titanico colosso che si muove a passi lenti e granitici…