TILE64: da Tilera un processore con 64 core

Tilera Corporation ha annunciato, da qualche giorno, la disponibilità di un processore multi-core, il TILE64, primo modello di una famiglia di CPU basate su un’architettura a 64 core. La “semplice” struttura dei core mette in evidenza come il punto di forza del nuovo processore è il parallelismo.Ogni core implementa un quantitativo di memoria cache L1

Tilera Corporation ha annunciato, da qualche giorno, la disponibilità di un processore multi-core, il TILE64, primo modello di una famiglia di CPU basate su un’architettura a 64 core. La “semplice” struttura dei core mette in evidenza come il punto di forza del nuovo processore è il parallelismo.

Ogni core implementa un quantitativo di memoria cache L1 di 16 KB, di cui 8 per i dati e 8 per le istruzioni, nonché un quantitativo di memoria cache L2 pari a 64 KB. Le frequenze operative dei core raggiungono i 600Mhz, i 750Mhz e i 900Mhz.

Al momento non sappiamo se la memoria di secondo livello è di tipo inclusivo o esclusivo, cioè se deve o meno replicare il contenuto della cache di primo livello, ma le diverse cache L2 possono essere utilizzate dalle applicazioni come un’unica memoria cache L3 da 5 MB, condivisa tra tutti i core.

Stando alle dichiarazioni di Tilera Corporation, il processore TILE64 raggiunge prestazioni 10 volte superiori a quelle di uno Xeon dual-core. Questo valore è stato probabilmente raggiunto in applicazioni scritte ad hoc, che sfruttano al massimo il parallelismo tra i 64 core.

Per quanto riguarda i controller della memoria, a seconda della versione di processore sono presenti 2 o 4 controller DDR2 integrati, più una serie di controller I/O.

Non trattandosi di un processore general purpose, il TILE64 è adatto soprattutto a sistemi networking e multimedia.

Ti potrebbe interessare
Microsoft preannuncia una versione di Windows 7 per netbook
Android

Microsoft preannuncia una versione di Windows 7 per netbook

I netbook stanno prendendo sempre più piede nel mercato dell’elettronica di consumo, e la maggior parte di essi sono equipaggiati col “vecchio” sistema operativo Windows XP: Microsoft è invece intenzionata, per il prossimo futuro, a sviluppare una versione esclusiva dell’imminente Windows 7 proprio per i mini-portatili.A dichiararlo è stato nientemeno che Steve Ballmer, braccio destro

Ovalia si rinnova e diventa HiTech

Ovalia si rinnova e diventa HiTech

Ovalia Egg Chair, esposta per la prima volta al Salone del Mobile scandinavo nel 1968, è indubbiamente un’icona del design di interni: il suo guscio in fibra di vetro e l’interno, realizzato in nylon e lana, la rendono un oggetto senza tempo.Oggi questa bellissima poltrona è stata aggiornata con un tocco di HiTech: sono stati