QR code per la pagina originale

Alla ricerca dei contenuti

,

Chiunque si occupi di SEO sa quanto sia importante per posizionare bene un sito, disporre di contenuti freschi e originali regolarmente. Il problema è proprio l’aggiornamento costante e regolare, che spaventa chiunque gestisca un sito internet.

È facile, infatti, raccogliere e produrre una buona quantità di contenuti nuovi, nella fase iniziale di realizzazione di un sito. Il problema è trovare il modo di recuperare contenuti nuovi (almeno per i motori) ogni settimana oppure ogni mese.

In questi casi, a volte basta ingegnarsi un po’ e magari si scopre che abbiamo già tutto in casa!

Molte aziende che hanno un sito, spesso hanno anche un servizio di newsletter su certi argomenti per i propri iscritti.

Ben prima che si diffondessero i feed, il modo principale per comunicare le novità ai propri clienti era quello di inviare loro email mirate. Allora perchè non sfruttare queste newsletter per i motori di ricerca?

Può essere una buona idea creare sul sito una sorta di archivio dei numeri passati
da pubblicare mensilmente (o settimanalmente). In pochi anni, non solo si moltiplicheranno le pagine del sito, ma Google e amici saranno contenti di vedere che il sito è aggiornato regolarmente.

Anche se i contenuti inseriti in questo archivio sono vecchi, possono servire per portare traffico dai motori di ricerca. Anche a distanza di anni, non si immagina quante ricerche possono essere fatte anche sulle cose più di nicchia (penso alla Long tail…).

Se poi sono particolarmente validi potrebbe capitare che vengano linkati spontaneamente da qualche blogger… e allora la cosa diventerebbe ancora più importante.

Ovviamente varrà la pena di fare un minimo di ottimizzazione di queste newsletter (scelta del title, inserimento delle keyword nelle parti iniziali, sistema di linking fra le varie pagine…) senza stravolgere il senso delle mail e mantenendo un linguaggio naturale, non forzato.

Se si riesce a dare un aspetto organico a queste newsletter, si può fare in modo che vengano ristampate o ridistribuite. E questo (in un mondo dominato dall’importanza degli inbound link) porta ai suoi bei risultati.

Un aspetto a volte sottovalutato è l’importanza che questi archivi possono assumere in termini di storia, di anzianità, di esperienza percepita.

Un’azienda che sul proprio sito internet ha un archivio consistente, di diversi anni, mostrerà ai propri clienti che ha una storia alle spalle e probabilmente anche una certa professionalità, che nel mondo virtuale del web (privo di riferimenti visivi) è altrimenti difficilmente percepibile.