Emozioni uniche per i gamer con Asus PG221

Dotato di numerosi ingressi audio/video e di tecnologia all’avanguardia l’Asus PG221 è in grado di offrire a tutti i gamer elevate prestazioni. Tra le principali potenzialità di questo schermo, dall’aspetto particolare, annoveriamo un’ottima acustica, immagini lucide, comunicazione real-time e soprattutto gli esclusivi giochi di luce Light-in-Motion. PG221 è uno schermo da 22″ in formato 16:10

Dotato di numerosi ingressi audio/video e di tecnologia all’avanguardia l’Asus PG221 è in grado di offrire a tutti i gamer elevate prestazioni. Tra le principali potenzialità di questo schermo, dall’aspetto particolare, annoveriamo un’ottima acustica, immagini lucide, comunicazione real-time e soprattutto gli esclusivi giochi di luce Light-in-Motion.

PG221 è uno schermo da 22″ in formato 16:10 widescreen e vanta la tecnologia Trace Free; con un tempo di risposta pari a soli 2ms nell’aggiornamento dell’immagine offre fluidità e nitidezza, senza alcun ritardo di visualizzazione. Inoltre la tecnologia ASCR offre un contrasto 2000:1 e la regolazione automatica del contrasto tra bianco e nero, per immagini luminose e definite.

La tecnologia Color Shine arricchisce la saturazione del colore e schiarisce i contorni dell’immagine mentre la tecnologia Splendid video Intelligence valuta ogni pixel di ogni frame e li regola dinamicamente in base alle esigenze dell’occhio umano.

Gli scenari di effetti luminosi Light-in-Motion presentano 5 cambi di colore collegati alle modalità preimpostate.

L’acustica permette di ottenere un altissimo livello di coinvolgimento con un sistema audio di tipo 2.1, con due speaker laterali da 10 W ed un sub-woofer da 15 W posizionato sul retro. PG221 dispone anche della tecnologia SRS TruSurround XT che supporta flussi sonori 6.1-CH per il massimo coinvolgimento durante il gioco o nella visione di un film.

I vari ingressi audio/video si trovano nel pannello posizionato nella parte posteriore del monitor. PG221 ben si adatta a tutti i prodotti sul mercato con i suoi ingressi VGA, DVI, Composito, S-Video, Component (YPbPr, fino a 1080i/p) e le porte USB2.0. Inoltre questo schermo è dotato di una webcam integrata da 1.3 mega-pixel e jack per cuffia e microfono.

Specifiche tecniche:

  • Display 22-inch 16:10 Wide-screen TFT LCD (anti-reflection glare type)
  • Risoluzione 1680×1050 WSXGA+
  • Luminosità(max.) 320nits
  • Contrast Ratio(max.) 2000:1 (dynamic)
  • Viewing Angle 170°(H) /160°(V) Wide Viewing Angle
  • Tempo di risposta 2ms (gray-to-gray)
  • Webcam Built-in 1.3 Mega-pixel Webcam
  • Speaker Satellite Speaker: 5Wx2, Woofer: 15W (Power Bass System)
  • Input/ Output – D-Sub, DVI(HDCP), Component, S-Video, Composite
  • USB 2.0 Port x 3, Earphone Jack, Microphone Jack

PG221 è commercializzato ad un prezzo che parte dai 500 euro.

Ti potrebbe interessare
WHYMCA il Barcamp sulle Mobile Community Application
Google

WHYMCA il Barcamp sulle Mobile Community Application

Il 12 dicembre, presso la sede di Cremona del Politecnico di Milano, si terrà il primo barcamp sulle Mobile Community Application, un evento rivolto a sviluppatori, designer e manager di aziende che operano sul mobile.In perfetto stile barcamp, non c’è ancora un’agenda degli interventi definita, ma verrà fatta il giorno stesso dai partecipanti all’evento, seguendo

Casa discografica 2.0: ci prova Last.fm!
Web e Social

Casa discografica 2.0: ci prova Last.fm!

In un post di qualche settimana fa, avevamo parlato di come le case discografiche potrebbero trarre grande giovamento dai social network e, più in generale, dal Web 2.0. Vista la lentezza nel cogliere questa tendenza, ecco che dopo la pirateria, il file sharing e il calo delle vendite dei CD musicali, le case discografiche si

PicasaWeb: due indizi, ma manca la prova
Software e App

PicasaWeb: due indizi, ma manca la prova

Il secondo rumor della giornata in ambito Google è ricollegato al software Picasa. Nei giorni scorsi, infatti, un piccolo url comparso ‘per errore’ sulla homepage del servizio ha permesso di scoprire il progetto PicasaWeb. Oggi l’url (inizialmente irraggiungibile) è confermato come esistente e, benchè non vi sia neppure il canonico modulo di login, la cosa