Sparkle presenta l’SCT: Super Clock Technology

Sparkle, nota azienda leader nel settore delle schede video, ha annunciato la disponibilità, sulle sue nuove schede GeForce serie 8, di una nuova tecnologia, l’SCT: Super Clock Technolohy.Grazie all’SCT il sistema 3D potrà usufruire di un rapido boost di potenza 3D, che permetterà l’aumento delle prestazioni in ambiente DirectX 9 e 10 grazie all’aumento della

Sparkle, nota azienda leader nel settore delle schede video, ha annunciato la disponibilità, sulle sue nuove schede GeForce serie 8, di una nuova tecnologia, l’SCT: Super Clock Technolohy.

Grazie all’SCT il sistema 3D potrà usufruire di un rapido boost di potenza 3D, che permetterà l’aumento delle prestazioni in ambiente DirectX 9 e 10 grazie all’aumento della velocità operativa dell’SPU (stream processing unit) e senza andare a modificare, quindi, le frequenze base del core.

Infatti, tale modifica, ottenuta dall’SCT grazie a particolari impostazioni di NiBiTor, software per la modifica dei parametri tecnici, non comporterà alcun aumento della temperatura correlato di solito all’aumento della frequenza del core, e non comprometterà quindi, in alcun modo, lo stato della scheda nonché la stabilità del sistema.

Ma di quanto, in termini pratici, questo nuovo sistema incrementerà le prestazioni delle GeForce serie 8?

Dalle prime prove effettuate su GeForce 8500 GT, grazie all’SCT si è riusciti ad ottenere un aumento delle prestazioni dal 7 al 20%.

Mi chiedo a questo punto se sia possibile, tramite NiBiTor, effettuare una modifica di questo tipo anche sulle normali GeForce 8, anche non Sparkle.

Ti potrebbe interessare
Tron sbarca su Facebook con un’applicazione strabiliante
Web e Social

Tron sbarca su Facebook con un’applicazione strabiliante

Se siete stati ragazzini negli anni Ottanta basta la parola: Tron. Se invece siete più giovani, continuate a leggere. L’attesa per il seguito del celebre film non è giustificata solo dal carattere di incredibile originalità del primo episodio, precursore della realtà virtuale, ma anche da una strategia di comunicazione tramite social network davvero strabiliante.

OECD: il prossimo passo della convergenza
Web e Social

OECD: il prossimo passo della convergenza

Il VoIP presto si scaglierà sulla telefonia fissa ridefinendone pesantemente la quota di mercato; grazie al wireless, poi, stessa sorte toccherà alla telefonia mobile; toccherà poi al tradizionale broadcasting TV: così la OECD dipinge la convergenza