SpursEngine sul banco di prova

Il coprocessore SpursEngine, nuovo progetto di Toshiba derivato dal famoso processore Cell B/E, di cui avevamo parlato in un altro post, ha mostrato le sue potenzialità durante il CEATEC 2007 di Tokio.Il test è stato effettuato utilizzando due notebook della serie Qosmio equipaggiati con processori Intel Core 2 Duo, di cui uno dotato dello SpursEngine

Il coprocessore SpursEngine, nuovo progetto di Toshiba derivato dal famoso processore Cell B/E, di cui avevamo parlato in un altro post, ha mostrato le sue potenzialità durante il CEATEC 2007 di Tokio.

Il test è stato effettuato utilizzando due notebook della serie Qosmio equipaggiati con processori Intel Core 2 Duo, di cui uno dotato dello SpursEngine e l’altro no.

Ricordo che lo SpursEngine integra solo 4 degli 8 core SPE del Cell, ma è dotato di un hardware dedicato alla codifica/decodifica di filmati in formato .H264 e MPEG-2, interfaccia di memoria XDR e interfaccia di collegamento PCI-Express. Il prototipo presentato al CEATEC operava ad una frequenza di 1.5Ghz, con un consumo compreso tra i 10W e i 20W.

Come benchmark è stato scelto il programma FaceMation, un’applicazione in grado di effettuare operazioni di face morphing (modifica di tratti somatici) a partire dal modello 3D di un volto.

I risultati ottenuti sono stati strabilianti: il notebook dotato del solo processore Core 2 Duo ha raggiunto durante l’elaborazione una velocità di rendering di 17 frame al secondo, con occupazione della CPU pari all’84%.

Il notebook affiancato dallo SpursEngine ha raggiunto invece un rendering di 30 fotogrammi al secondo, facendo scendere il carico del processore al di sotto del 40%.

Con consumi così ridotti e prestazioni elevate, destinate a crescere ancora con l’aumentare della frequenza operativa, lo SpursEngine si rivela una tecnologia di indubbia qualità e con tutte le carte in regola per fare il suo ingresso nel mercato dell’elettronica consumer e del video editing.

Ti potrebbe interessare
Wind Top AE2220: all-in-one multitouch da MSI
all-in-one ion msi

Wind Top AE2220: all-in-one multitouch da MSI

Dopo i monitor e i notebook tablet non poteva mancare un prodotto all-in-one, simile all’Eee Top di Asus, ma con l’aggiunta della funzionalità multitouch.Il Wind Top AE2220 di MSI è un sistema completo dal punto di vista hardware in grado di eseguire compiti abbastanza complessi.

I cinque punti del piano d’azione stilato dal G7

I cinque punti del piano d’azione stilato dal G7

L’incontro dei Sette Grandi del G7 ha prodotto una lista di cinque punti chiave per tentare di frenare il terremoto finanziario degli ultimi giorni.Il comunicato stampa distribuito alla fine del vertice evidenzia comel’attuale situazione richiede un’azione urgente ed eccezionale.E continua sostenendo che i Paesi del G7 devono“..continuare a lavorare insieme per stabilizzare i mercati finanziari

Dove vanno le tv in streaming
Intrattenimento Web e Social

Dove vanno le tv in streaming

Le nuove televisioni in streaming via internet (poi un giorno gli troviamo un nome migliore) come Babelgum, Joost e StreamIt non vanno benissimo, almeno non bene come si sperava e si pensava sarebbero potute andare. Lo dicono i dati sul traffico video in rete (trionfa il traffico dei torrent e dei canali ufficiali seguito dall’UGC

L’iPhone è ora aperto al 100%
Smartphone Software e App

L’iPhone è ora aperto al 100%

Come promesso è stata rilasciata la prima beta dell’SDK completo per il telefono Apple. Ora tutti gli sviluppatori possono godere dei medesimi tool e librerie di sviluppo dei programmatori di Cupertino. In più le applicazioni si venderanno tramite iTunes