HP Secure Print Advantage rende più sicuri i processi di stampa

Hewlett-Packard, multinazionale Americana impegnata nella progettazione e costruzione di periferiche per computer, ha realizzato un nuovo tipo di tecnologia: Secure Print Advantage, che oltre a prevenire errori durante il dialogo con l’organo di stampa, scongiura qualsiasi tentativo di lettura non autorizzata dei documenti sensibili.Realizzata mediante un’ottima combinazione sia hardware che software, Secure Print Advantage è

Hewlett-Packard, multinazionale Americana impegnata nella progettazione e costruzione di periferiche per computer, ha realizzato un nuovo tipo di tecnologia: Secure Print Advantage, che oltre a prevenire errori durante il dialogo con l’organo di stampa, scongiura qualsiasi tentativo di lettura non autorizzata dei documenti sensibili.

Realizzata mediante un’ottima combinazione sia hardware che software, Secure Print Advantage è un evoluzione sperimentale del concetto sicurezza: infatti, la maggior parte dei documenti inviati ai fotocopiatori mediante le reti aziendali sono soggette a intercettazione.

Questa tecnologia, sfruttando un complicato sistema di autenticazione e protocolli, è in grado di crittografare a monte il documento, rendendolo leggibile solamente dal dispositivo contenente la chiava di lettura.

Oltre a non permettere furti, o letture da parte di persone malintenzionate, Secure Print Advantage si presta anche come valido “muro insuperabile” per l’espansione di codice malevolo, eliminando qualsiasi possibilità di infezione di terze parti.

Disponibile da Febbraio del prossimo anno, lo standard supporterà svariate tecniche di riconoscimento che vanno: dalla smart card ai lettori biometrici per impronte digitali.

Ti potrebbe interessare
Telecom offrirà un servizio di streaming musicale tramite Cubovision
Prezzi e tariffe

Telecom offrirà un servizio di streaming musicale tramite Cubovision

Telecom e il Cubovision come iTunes di Apple? Forse, a quanto si apprende, Telecom Italia starebbe perfezionando accordi con le principali major per offrire un servizio di streaming musicale attraverso la piattaforma Cubovision. Tale servizio dovrebbe partire tra il mese di febbraio e il mese di marzo, ma dagli ambienti Telecom, trapela molto poco visto