Microsoft lancia il portale BE IT per professionisti IT e sviluppatori

Da qualche giorno Microsoft ha lanciato sul suo sito italiano un mini portale, interamente realizzato con tecnologie Silverlight, dedicato ai Professionisti IT e Sviluppatori chiamato “BE IT“.L’idea è quella di un sito “semiserio” nel quale racchiudere da un lato iniziative promozionali e divertenti battute, dall’altro canalizzare l’attenzione dei destinatari verso aree più tecniche del portale

Da qualche giorno Microsoft ha lanciato sul suo sito italiano un mini portale, interamente realizzato con tecnologie Silverlight, dedicato ai Professionisti IT e Sviluppatori chiamato “BE IT“.

L’idea è quella di un sito “semiserio” nel quale racchiudere da un lato iniziative promozionali e divertenti battute, dall’altro canalizzare l’attenzione dei destinatari verso aree più tecniche del portale Microsoft.

Un concorso consente, rispondendo correttamente ad alcune domande pensate per IT Pro e Developers, di vincere una T-Shirt e partecipare ad una più ricca estrazione, coinvolgendo così anche il mondo ludico legato a Xbox 360. Nella sezione “Dizionario” troviamo invece alcune “definizioni” dei lemmi più utilizzati dagli operatori del settore.

La sezione seria è invece quella degli “Highlights” che, divisa in due macro aree tematiche, canalizza l’attenzione del visitatore verso un articolo o una sezione di suo interesse. A questo proposito segnalo il percorso formativo pensato per Microsoft Expression, la nuova suite grafica di Microsoft che ha l’ambizioso progetto di battere, o almeno confrontarsi alla pari, con la consolidata Creative Studio Suite di Adobe.

Lo strumento del Webcast è secondo me un mezzo incredibilmente utile per apprendere e informarsi, senza bisogno di muoversi da casa o dall’ufficio, nella massima comodità e nel massimo risparmio di tempo e denaro. Nella mia esperienza devo dire inoltre che alcuni webcast sono davvero ben fatti. Inoltre si ha la comodità, laddove non si riuscisse a partecipare live ad una trasmissione, di rivedersela passivamente anche a giorni, o mesi, di distanza.

Nelle prossime settimane il progetto prevede di espandersi anche con la sezione Miss IT ed altre iniziative, volte a porre al centro dell’attenzione del marketing, figure professionali, come quelle di chi materialmente crea software e soluzioni, troppo spesso lasciate invece in secondo piano.

Ti potrebbe interessare