AMD Overdrive disponibile dal 19 novembre

Qualche giorno fa abbiamo parlato del nuovo tool di AMD denominato AMD Overdrive, di cui, giusto ieri, è stata resa nota una data di rilascio: il 19 novembre.Il tool, che si ricorda permetterà di impostare numerosi parametri tecnici sui futuri prodotti di casa AMD, sarà infatti disponibile per il download, in modo del tutto gratuito,

Qualche giorno fa abbiamo parlato del nuovo tool di AMD denominato AMD Overdrive, di cui, giusto ieri, è stata resa nota una data di rilascio: il 19 novembre.

Il tool, che si ricorda permetterà di impostare numerosi parametri tecnici sui futuri prodotti di casa AMD, sarà infatti disponibile per il download, in modo del tutto gratuito, dal sito amd.com, a partire dalla prossima settimana.

Il programma sembra una chiara risposta a nTune di nVidia ed a Desktop Control Centre di Intel, con la differenza che permetterà una maggiore flessibilità grazie ad un numero più elevato di impostazioni.

The Inquirer ha già avuto la possibilità di testarlo ed ha avvertito, per le versioni beta del software, difficoltà di funzionamento su Windows Vista 64-bit, per la necessità di far funzionare l’applicazione, come prevedibile, in modalità di Amministratore. Dopo l’iniziale difficoltà, però, AMD Overdrive si è comportato egregiamente, con diverse schede video, anche non ATI.

Ti potrebbe interessare
Spirit: jailbreak di iPhone e iPad
Apple

Spirit: jailbreak di iPhone e iPad

Molti utenti l’aspettavano col fiato sospeso, e dopo parecchi mezzi annunci e altrettanti filmati, ecco che finalmente è stato rilasciato un software chiamato Spirit per il jailbreak di tutti gli iPhone, iPod touch e iPad Pro su firmware 3.1.2, 3.1.3 e 3.2.Attenzione però alle insidie: sia per poter disporre in pieno dell’hardware acquistato questa soluzione

I colossi dell’IT sono tutti tra le “nuvole”
ibm

I colossi dell’IT sono tutti tra le “nuvole”

È tempo di reagire alla crisi economica finanziaria. È tempo di recuperare un po’ di sano ottimismo. È importante non fermarsi, cercare soluzioni alternative per crescere a dispetto di un’economia paralizzata e terrorizzata dalla sua stessa instabilità.Una missione impossibile? Certamente no per colossi come IBM, Microsoft, Google, Yahoo che possiedono le risorse finanziarie necessarie ma