XFX in risposta all’imminente concorrenza di ATI

XFX, nota azienda partner di nVidia e distributrice di alcune delle migliori GeForce in commercio, è corsa ai ripari per difendersi dal “prezzo a sorpresa” delle nuove ATI Radeon HD 3850, in uscita la prossima settimana.Infatti, l’incredibile prezzo annunciato ha posto le nuove nate ATI in un rapporto qualità/prezzo di gran lunga migliore rispetto a

XFX, nota azienda partner di nVidia e distributrice di alcune delle migliori GeForce in commercio, è corsa ai ripari per difendersi dal “prezzo a sorpresa” delle nuove ATI Radeon HD 3850, in uscita la prossima settimana.

Infatti, l’incredibile prezzo annunciato ha posto le nuove nate ATI in un rapporto qualità/prezzo di gran lunga migliore rispetto a quello delle ultime uscite di casa nVidia, le 8800 GT.

Se si aggiunge poi che le ATI saranno DirectX 10.1 e con processo produttivo a 55nm, il che consentirà alla scheda di consumare anche meno, si può perfettamente comprendere il motivo per cui XFX abbia voluto trovare una rapida soluzione alla imminente concorrenza che le nuove ATI potrebbero rappresentare.

La risposta di XFX è una GeForce 8800 GT 256 MB GDDR3, che verrà venduta a 149 ? + iva, lo stesso a cui pare sarà venduta la HD 3850 256 MB di ATI. Purtroppo la riduzione del prezzo non consentirà però la vendita della scheda con una degna dotazione: non sarà compreso alcun gioco Direct X 10.

Attendiamo ora con ansia i primi benchmark comparativi delle due schede.

Ti potrebbe interessare
Condannato nonostante non abbia violato il copyright
Prezzi e tariffe

Condannato nonostante non abbia violato il copyright

Christian Riesen, alias Simon Moon, l’admin del sito ShareReactor, è stato condannato dal giudice a pagare $ 4.200 di multa, nonostante non abbia mai violato il copyright. Una sentenza strana, ma andiamo con ordine.Nel Marzo del 2004, Riesen fu chiamato in commissariato per una questione fiscale. Non sospettando niente e sapendo che i suoi conti

Cosa stai facendo ora?
Web e Social

Cosa stai facendo ora?

Da pochi giorni ho scoperto dell’esistenza di Twitter, creato da Evan Williams (che è stata una delle menti dietro blogger), uno dei fenomeni più dilaganti negli ultimi mesi.In cosa consiste? E’ tutto molto semplice. Basta crearsi un account sul sito e poi aggiornarlo (via web, im o anche sms) rispondendo alla domanda: “cosa stai facendo

Prove tecniche di GDrive
Software e App

Prove tecniche di GDrive

Una pagina scoperta sui server Writely mette a nudo i test interni di Google su GDrive. Trattasi di un servizio di storage remoto con sincronizzazione dei file tra più terminali ed un server centrale, estendendo così ampiamente lil proprio archivio