Office 2008 è pronto!

Dopo mille perizie giunse a destinazione… Finalmente Office 2008 per Mac è pronto! Microsoft ha comunicato di aver completato lo sviluppo. La versione Inglese sarà disponibile per il 15 Gennaio mentre la versione Italiana sarà disponibile da metà Febbraio.Nel frattempo tutti coloro che acquisteranno Office 2004, al solo costo di spedizione (circa 20 Euro), potranno

Dopo mille perizie giunse a destinazione… Finalmente Office 2008 per Mac è pronto! Microsoft ha comunicato di aver completato lo sviluppo. La versione Inglese sarà disponibile per il 15 Gennaio mentre la versione Italiana sarà disponibile da metà Febbraio.

Nel frattempo tutti coloro che acquisteranno Office 2004, al solo costo di spedizione (circa 20 Euro), potranno ricevere la nuova versione di Office (appena disponibile).

Office è l’ultima grande suite (se non erro) che, ancora, lavora in emulazione. La 2004 non è nativa per i processori Intel. Infine, se confermato, la nuova suite è stata sviluppata in Cocoa. Quindi nativamente per Mac Os X.

È importante sottolineare l’imponente lavoro svolto dai programmatori di Microsoft, probabilmente indotto dal successo del Mac e nel contempo di iWork.

La nuova versione includerà notevoli miglioramenti nell’interfaccia grafica (le novità introdotte con la versione Win) e l’integrazione con l’iPhone.

Le licenze saranno tre: “Home and Student Edition”, Standard e Full.

La prima licenza è utile per coloro che hanno bisogno degli strumenti Microsoft ma non dispongono di ampio budget. Questa versione dispone di tre licenze e non include la connettività con Microsoft Exchange Server e il supporto per flussi di lavoro automatizzati.

Accanto a questa ci sarà la versione standard ed infine la versione Full. Quest’ultima comprendente una totale integrazione con gli strumenti Microsoft.

Vediamo chi vincerà la battaglia fra le varie suite (incluse OpenOffice.org e altri software opensource).

Ti potrebbe interessare
HTC riconosce i problemi al 3G del Nexus One
Google

HTC riconosce i problemi al 3G del Nexus One

Il Nexus One è partito fortissimo negli Stati Uniti, ma non sono tutte rose e fiori per lo smartphone di Google. Com’è possibile notare dalla quantità di segnalazioni comparse sul forum di supporto ufficiale, centinaia di utenti lamentano problemi durante le sessioni di accesso alla rete tramite connessione 3G.Non si tratta di un fatto isolato