Intel abbandona l’OLPC

Alla fine arriva l’annuncio: Intel lascia il progetto OLPC per un chiaro conflitto di interessi. Ricordiamo, ai meno attenti, che durante lo scorso anno si è avviata una nuova corsa all’oro da parte dei maggiori costruttori mondiali di computer, che ha come oggetto la vendita di computer educational a basso costo aventi come clienti principalmente

Alla fine arriva l’annuncio: Intel lascia il progetto OLPC per un chiaro conflitto di interessi.

Ricordiamo, ai meno attenti, che durante lo scorso anno si è avviata una nuova corsa all’oro da parte dei maggiori costruttori mondiali di computer, che ha come oggetto la vendita di computer educational a basso costo aventi come clienti principalmente i paesi in via di sviluppo.

Al momento sono disponibili 3 modelli forniti da 3 produttori diversi, il primo in ordine di tempo è il modello XO nato in seno al progetto OLPC (One Laptop Per Child), poi c’è stato il Classmate proposto da Intel ed infine il fortunato EEE PC di Asus.

L’annuncio in oggetto riguarda infatti i primi due, Nicholas Negroponte, il fondatore del progetto OLPC aveva infatti dato un ultimatum ad Intel: “o ritiri dal mercato il tuo Classmate o esci dal nostro consorzio”.

Intel ovviamente ha fatto la scelta più ovvia, sottolineando ancora una volta il fatto che Negroponte non è ben avvezzo alle moderne regole di mercato, e che i soldi (tanti soldi) sono ragioni ben più forti di qualunque ideale filantropico sbandierato dal buon vecchio Nicholas.

Questo, tuttavia, non avrà grosse ripercussioni sul progetto OLPC, che infatti non adotta processori Intel, bensì utilizza prodotti della rivale AMD.

Ti potrebbe interessare
Google pubblica il rapporto su blocchi e censure in tutto il Mondo
Web e Social

Google pubblica il rapporto su blocchi e censure in tutto il Mondo

Non c’è giorno in cui BigG non presenti dei tool interattivi per approfondire e intersecare l’enorme quantità di dati in suo possesso. Ora, però, con la pagina Web Google Transparency fa qualcosa di più: fa vedere dove e quando i suoi servizi sono bloccati e per colpa di chi.A Mountain View hanno costruito un rapporto

FTC: urgono linee guida per i post promozionali
Web e Social

FTC: urgono linee guida per i post promozionali

La Federal Trade Commission statunitense sta vagliando una serie di linee guida per rendere più trasparenti i post prodotti dietro compenso dai blogger per promuovere determinati beni o servizi. L’ipotesi di maggiori norme trova contraria la blogosfera

X58 Super Computer: la proposta ASRock basata sul chipset X58
intel motherboard

X58 Super Computer: la proposta ASRock basata sul chipset X58

Sulla scia delle soluzioni proposte da altri produttori, ASRock ha deciso di presentare una motherboard basata sul chipset Intel X58.Si tratta del modello ASRock X58 Super Computer, equipaggiata con sei slot per moduli DDR3 in configurazione Triple-Channel e predisposta per ospitare processori Intel basati sul socket LGA1366.

Un altro trionfo per gli utenti
Prezzi e tariffe

Un altro trionfo per gli utenti

Tanto per cambiare, gli utenti hanno vinto ancora una volta contro le case discografiche. È successo in Spagna, dove Telefonica, la più grande compagnia telefonica del paese, si contrapponeva a Promusicae, la SIAE spagnola.Promusicae è entrata in contrasto con Telefonica che, come importanza, si può equiparare alla nostra Telecom. La compagnia telefonica, evidentemente molto informata