Alcuni consigli per posizionare correttamente un televisore LCD

Nel corretto posizionamento di un televisore LCD, entrano in gioco alcuni aspetti che nel caso dei televisori tradizionali potevano essere trascurati. Innanzitutto i televisori LCD, visto il ridotto spessore, possono essere montati facilmente a parete. Se si usa un supporto che non permette la rotazione, si deve evitare di scegliere una posizione sulla quale possano

Nel corretto posizionamento di un televisore LCD, entrano in gioco alcuni aspetti che nel caso dei televisori tradizionali potevano essere trascurati.

Innanzitutto i televisori LCD, visto il ridotto spessore, possono essere montati facilmente a parete. Se si usa un supporto che non permette la rotazione, si deve evitare di scegliere una posizione sulla quale possano essere riflesse fonti luminose di diversa natura (evitare dunque il montaggio di fronte a finestre molto illuminate dal sole o di altri fonti luminose artificiali).

Altro aspetto molto importante è la distanza, soprattutto nel caso di televisori di grande formato. Come regola generale, la distanza minima è pari a circa 3 volte l’altezza del monitor (o 3,73 volte la diagonale del televisore espressa in pollici).

Ciò significa che si va dai 120 cm per un televisore con diagonale di 32″ ai 190 cm di uno 50″.

È bene comunque sottolineare che tali valori sono quelli minimi e che nel computo della corretta distanza possono subentrare anche aspetti soggettivi.

Un ulteriore elemento da considerare è poi l’angolo di visuale verticale, che dipende dall’altezza dello schermo rispetto all’osservatore. La condizione ottimale è che tale valore sia nullo (dunque il centro dello schermo dovrebbe essere all’altezza degli occhi dell’osservatore); in tutti i casi si consiglia di non scegliere un angolo di visione superiore ai 35°. Ciò significa che il televisore può essere montato con il centro al massimo ad un’altezza, rispetto a quella di visuale, pari a 0.57 per la distanza dell’osservatore.

Ti potrebbe interessare
Problemi comuni delle ADSL via cavo
Prezzi e tariffe

Problemi comuni delle ADSL via cavo

Chi non ha mai avuto un problema con la propria connessione ADSL alzi la mano. Fioccano subito le chiamate ai customer care. A volte il problema dipende da noi. Una password digitata erroneamente, una presa telefonica difettosa, un parametro mal configurato. Altre volte dipende dal fornitore. Qui le cause possono essere diverse e proveremo a

Stanza: ebook reader per iPhone
Google

Stanza: ebook reader per iPhone

L’iPhone, come accade per gli altri palmari, si presta anche per la gestione di libri elettronici, con il vantaggio di avere a disposizione uno schermo dalle ampie dimensioni che facilita la lettura da parte degli utenti. Stanza, disponibile su AppStore è un’applicazione gratuita che consente la fruizione di un insieme costituito da migliaia di ebook

Fonti copia-incolla? I giornali non sono meglio dei blog!
Web e Social

Fonti copia-incolla? I giornali non sono meglio dei blog!

Una delle principali perplessità che rileva chi opera nel mondo dell’informazione e del giornalismo relativamente alla qualità dei blog e alla professionalità/deontologia dei blogger è la pessima abitudine del riciclare contenuti on-line presi, più o meno dichiaratamente, da altre fonti. Una ricerca svolta in Gran Bretagna, paese in cui storicamente il giornalismo ha un ruolo

Woonz.com: un jukebox illegale?
Web e Social

Woonz.com: un jukebox illegale?

Qualche giorno fa, vi abbiamo presentato l’ottimo servizio offerto da Songza.com, mettendo l’accento sulla praticità e la facilità di configurazione del servizio (non a caso è un prodotto realizzato da Humanized). Ebbene Woonz è un servizio simile (che richiama anche SeekMp3 per altro), ma con alcune differenze. Che sia questa la nuova tendenza della musica.