Non tiriamo troppo il cavo… HDMI

Con il diffondersi nelle nostre case dell’alta definizione e di un numero di apparati per l’intrattenimento domestico sempre in crescita risulta sempre più difficile sistemare vicini tra loro tutti i dispositivi con il conseguente aumento di intrecci di cavi. Ora per collegare i nuovi lettori DVD, Blu Ray, Hd-dvd o la nostra consolle next generation

Con il diffondersi nelle nostre case dell’alta definizione e di un numero di apparati per l’intrattenimento domestico sempre in crescita risulta sempre più difficile sistemare vicini tra loro tutti i dispositivi con il conseguente aumento di intrecci di cavi.

Ora per collegare i nuovi lettori DVD, Blu Ray, Hd-dvd o la nostra consolle next generation (PS3, Xbox360, Wii) in alta definizione il cavo più comune da utilizzare è il cavo HDMI.

Ma partiamo dall’inizio cosa significa HDMI?

HDMI è l’acronimo di High-Definition Multi-media Interface, un sistema completamente digitale per l’interfaccia di tutti gli apparati audio e video digitale ad Alta Definizione (HD).

Infatti con un solo cavo HDMI si può trasferire la più alta qualità video e audio digitale in qualsiasi formato HD, in definitiva tramite questa interfaccia possiamo connettere tra di loro tutti gli apparecchi HD in nostro possesso, dagli schermi LCD HD ai PLASMA dai Lettori DVD ad apparecchi quali PC, Consolle e lettori Blu Ray, Hd-Dvd, sintoamplificatori, ecc.

Lo standard HDMI supporta tre modalità di trasferimento del segnale video (standard, enhanced, alta definizione) e del segnale audio digitale in formato multicanale tutto su un unico cavo.

Ma fino a che distanza possiamo sistemare i nostri gioiellini tecnologici senza rischiare di perdere qualità nell’immagine o nell’audio?

In realtà il problema della perdita di segnale non sussiste fino a 5 metri ovvero la lunghezza standard di un cavo HDMI, quasi sempre la distanza da coprire non li supera ma in caso contrario, se vi servisse coprire una distanza maggiore, sappiate che a causa del elevato bit rate di una connessione HDMI (circa 10,2 Gbit/s cn la versione 1.3) dovreste munirvi di un cavo ad alta qualità (di solito con i connettori placcati in oro), per non avere un’attenuazione del segnale, con un notevole incremento di prezzo rispetto al suo parente standard.

Ti potrebbe interessare
Panasonic apre Viera Connect agli sviluppatori indipendenti
Software e App

Panasonic apre Viera Connect agli sviluppatori indipendenti

Il successo o il fallimento di una piattaforma passa anche e soprattutto per la sua apertura verso la community degli sviluppatori, lo testimoniano esempi di successi come quello di Android e lo sa bene Panasonic. L’azienda giapponese ha infatti comunicato il lancio del Viera Connect Developers, un portale aperto al pubblico che mira a offrire

Windows Phone 7 verrà lanciato l’11 ottobre
Google

Windows Phone 7 verrà lanciato l’11 ottobre

Microsoft svelerà al mondo Windows Phone 7 l’11 ottobre, durante un evento appositamente realizzato che si svolgerà a New York. Manca dunque meno di una settimana per vedere la versione definitiva del nuovo sistema operativo dedicato al mobile, attraverso il quale la compagnia di Redmond si propone di competere con l’iPhone di Apple e i

Hyper TX3 di Cooler Master, versatilà a buon prezzo
amd intel

Hyper TX3 di Cooler Master, versatilà a buon prezzo

Cooler Master è da sempre impegnata nella realizzazione di sistemi di raffreddamento e, in particolare, i dissipatori serie Hyper TX sono sicuramente tra i più noti grazie alle prestazioni offerte abbinate ad un prezzo di vendita accessibile. Il modello Hyper TX3, da poco tempo presentato, va ad ampliare la famiglia di dissipatori e dispone di

Dal 2009 Skype potrebbe registrare concorrenti diretti
skype

Dal 2009 Skype potrebbe registrare concorrenti diretti

Il VoIP oggi come oggi è sinonimo di Skype, il software più diffuso al mondo che ha fatto conoscere la telefonia Voice over IP anche a coloro che non sono addetti al settore informatico. Tanto di cappello quindi a Skype che ha introdotto questa tecnologia nel pensiero di massa, ma ora un numero così elevato

Realizzare una rete casalinga: alcuni semplici suggerimenti
Prezzi e tariffe

Realizzare una rete casalinga: alcuni semplici suggerimenti

Fino ad un paio di anni fa trovare nelle abitazioni più di un computer era cosa davvero rara. Ma oggi con l’aumento dell’uso delle nuove tecnologie, e con l’abbassamento dei costi dei Pc entry level, non è poi così strano trovare più computer in casa. Questa “abbondanza” ha permesso agli utenti di poter condividere non