IBM vuole acquisire AMD?

In seguito alla recente pubblicazione dei risultati finanziari della società AMD, che ha riportato una perdita netta di 1772 miliardi di dollari durante lo scorso trimestre, è emersa un’indiscrezione secondo cui IBM sarebbe interessata ad acquisire il chipmaker americano. Questo rumor ha guadagnato in poco tempo una popolarità tale da garantirsi una menzione da parte

In seguito alla recente pubblicazione dei risultati finanziari della società AMD, che ha riportato una perdita netta di 1772 miliardi di dollari durante lo scorso trimestre, è emersa un’indiscrezione secondo cui IBM sarebbe interessata ad acquisire il chipmaker americano.

Questo rumor ha guadagnato in poco tempo una popolarità tale da garantirsi una menzione da parte di Reuters: il risultato di questa speculazione è stato l’incremento di 8 punti percentuali delle azioni AMD nella giornata di ieri.

Ovviamente, gli analisti hanno opinioni divergenti al riguardo: secondo William Lefkowitz (Finance Investments) l’interesse di IBM nei confronti di AMD è antecedente alla pubblicazione dei risultati finanziari, e adesso che le entrate del chipmaker sono così basse potrebbe essere il momento adatto per un acquisto da parte di IBM.

Ashok Kumar (CRT Capital Group) ritiene invece che la probabilità di un’acquisizione è molto bassa, dal momento che negli ultimi anni IBM si è spinta sempre più verso la produzione di soluzioni software, abbandonando gradualmente lo sviluppo di prodotti hardware.

Come accade spesso, la verità potrebbe trovarsi nel mezzo: AMD e IBM hanno già stretto da qualche tempo un rapporto di partnership per quanto riguarda ricerca e sviluppo.

Un nuovo accordo tra le due aziende potrebbe rafforzare il rapporto già intrapreso, rendendolo un po’ più formale. Questo potrebbe garantire ad AMD il supporto necessario a contrastare l’avanzata sempre più inarrestabile di Intel.

Ti potrebbe interessare
Banda Larga: Italia a due velocità
Prezzi e tariffe

Banda Larga: Italia a due velocità

Nel non già positivo panorama delle TLC nostrane, si evidenzia un’ulteriore spaccatura tra le Regioni che hanno comunque cercato di investire nella banda larga e tra quelle che invece sono rimaste al palo. Secondo il “Rapporto sull’Innovazione nell’Italia delle Regioni“, voluto dal Censis, l’Italia è quasi perfettamente spaccata in due per quanto riguarda le infrastrutture

Non sono abbastanza mitica per un Mac
Software e App

Non sono abbastanza mitica per un Mac

Microsoft ha lanciato una nuova serie di spot pubblicitari per rilanciare il suo marchio e i suoi prodotti nel comparto consumer. La protagonista del primo spot cerca di dimostrare come i Mac siano troppo costosi per le persone normali in tempi di crisi