Ageia passa nelle mani di NVIDIA

Nvidia, leader nella produzione di schede video, ha recentemente annunciato il raggiungimento di un accordo per l’acquisizione di Ageia Technologies, azienda impegnata nello sviluppo di unità di processing dedicate alla fisica(PPU). Sebbene Ageia fosse sul mercato già da diverso tempo, in un primo momento si era ipotizzato che potesse essere AMD la società più interessata

Nvidia, leader nella produzione di schede video, ha recentemente annunciato il raggiungimento di un accordo per l’acquisizione di Ageia Technologies, azienda impegnata nello sviluppo di unità di processing dedicate alla fisica(PPU).

Sebbene Ageia fosse sul mercato già da diverso tempo, in un primo momento si era ipotizzato che potesse essere AMD la società più interessata all’acquisto, ma gli scarsi risultati finanziari ottenuti durante lo scorso anno non avrebbero permesso di sostenere le spese legate all’eventuale acquisizione.

L’assimilazione di Ageia all’interno della struttura di Nvidia permetterà lo sviluppo di schede GeForce che integreranno sia GPU che PPU, fatto che porterà gli sviluppatori di videogiochi a massimizzare la compatibilità con i sistemi PhisX, fino ad oggi guardati con interesse ma non tenuti in particolare considerazione.

Questo processo di sviluppo necessiterà ovviamente di un tempo ragionevole per la messa a punto di hardware e software dedicati, motivo per il quale non sono previste, nel breve termine, soluzioni Nvidia che adottano la tecnologia Ageia PhisX.

Da notare che, nel mese di settembre dello scorso anno, Intel ha acquisito Havok, società dedicata allo sviluppo di tool software per la gestione e l’elaborazione della fisica nelle applicazione e nei giochi 3D.

Dunque, un interesse sempre maggiore da parte dei “big” nei confronti della simulazione fisica. Probabilmente avremo maggiori informazioni al riguardo in seguito alla conferenza stampa programmata da Nvidia per il prossimo 13 febbraio.

Ti potrebbe interessare
Facebook, nuova app per iOS
Facebook

Facebook, nuova app per iOS

Piccolo aggiornamento per Facebook su iOS: migliori performance, condivisione delle immagini migliorata, maggiore accessibilità di chat e messaggi privati.

Le recenti schermate blu di XP causate da un malware?
Microsoft

Le recenti schermate blu di XP causate da un malware?

Il recente problema delle schermate blu di XP, provocate da un aggiornamento di sicurezza, potrebbe avere una causa diversa. Infatti sembra che non sia colpa dell’aggiornamento MS10-015 (KB977165) a provocare la BSOD, ma di un malware.Si tratterebbe di una serie di trojan e rootkit (Rootkit.Win32.Agent e Backdoor.Tidserv) che sfruttano alcuni file del kernel. Tutto dipenderebbe

Il 36% degli adulti USA consulta Wikipedia
Web e Social

Il 36% degli adulti USA consulta Wikipedia

Più di un terzo degli adulti americani sceglie Wikipedia quando ha bisogno di ottenere informazioni. La sua popolarità deriva dalla vastità dell’archivio dati a disposizione, dall’utilizzo dei motori di ricerca e dalla comodità di ricerca offerta.

eHoo/yBay, gli anti-Google flirtano?
Business

eHoo/yBay, gli anti-Google flirtano?

Una fonte interna a Yahoo avrebbe ipotizzato un ritorno di fiamma nel dialogo con eBay per l’integrazione dei rispettivi servizi. L’intento sarebbe quello di unire le forze per osteggiare l’avanzata di Google e all’accoppiata potrebbe aggiungersi MSN