MSI e il Front Side Bus a 1600MHz

MSI ha recentemente pubblicato la lista delle sue schede madri per processori Intel compatibili con il bus a 1600MHz. Tale frequenza dell’FSB rappresenta l’attuale limite massimo per quanto riguarda l’ampiezza di banda dei processori Intel ed è utilizzato al momento solo dal processore Core 2 Extreme QX9770. Tuttavia l’adozione di tale frequenza per il Front

MSI ha recentemente pubblicato la lista delle sue schede madri per processori Intel compatibili con il bus a 1600MHz. Tale frequenza dell’FSB rappresenta l’attuale limite massimo per quanto riguarda l’ampiezza di banda dei processori Intel ed è utilizzato al momento solo dal processore Core 2 Extreme QX9770. Tuttavia l’adozione di tale frequenza per il Front Side Bus è destinata ad espandersi in molti dei processori quad core Penryn di prossima introduzione.

Come si può vedere nell’elenco, tale frequenza è supportata solo dalle schede madri che adottano come chipset il P35 o l’X38, sarà necessario un aggiornamento del bios in modo da fargli riconoscere la nuova frequenza di clock. Ovviamente tale frequenza sarà supportata anche dal nuovo chipset top di gamma di prossima introduzione, l’X45.

Una nuova corsa ai MHz anche sul settore dell’FSB? Non proprio, tale frequenza sarà con ogni probabilità il canto del cigno dell’ormai vetusto (ma ancora funzionale) bus di casa Intel, in quanto ne è previsto il pensionamento entro la fine dell’anno con l’introduzione della nuova generazione di processori aventi come nome in codice Nehalem, che adotterà un architettura completamente nuova annoverando fra le innovazioni anche l’utilizzo del nuovo bus seriale QuickPath Interconnect in sostituzione dell’FSB.

Ti potrebbe interessare
Kinect supererà le vendite di iPad
Microsoft

Kinect supererà le vendite di iPad

Kinect è il dispositivo Microsoft più interessante nel campo dei videogiochi, perché permette di giocare senza l’uso dei controller, grazie alle telecamere e i sensori che seguono i movimenti del corpo.Secondo Kudo Tsunoda, le vendite di Kinect batteranno iPad: Microsoft ha molta fiducia nel suo dispositivo, tanto da dichiarare che potrà vendere milioni di unità

TIM Base New
Google

TIM Base New

TIM ha lanciato un nuovo, semplice, piano tariffario per utenti prepagati: si tratta di TIM Base New e permette di chiamare tutti, fissi e mobili di qualsiasi operatore, a 30 centesimi al minuto e senza scatto alla risposta. La tariffazione delle chiamate è a scatti anticipati di 60 secondi.L’offerta prevede, inoltre, un costo di 15