MSI e il Front Side Bus a 1600MHz

MSI ha recentemente pubblicato la lista delle sue schede madri per processori Intel compatibili con il bus a 1600MHz. Tale frequenza dell’FSB rappresenta l’attuale limite massimo per quanto riguarda l’ampiezza di banda dei processori Intel ed è utilizzato al momento solo dal processore Core 2 Extreme QX9770. Tuttavia l’adozione di tale frequenza per il Front

MSI ha recentemente pubblicato la lista delle sue schede madri per processori Intel compatibili con il bus a 1600MHz. Tale frequenza dell’FSB rappresenta l’attuale limite massimo per quanto riguarda l’ampiezza di banda dei processori Intel ed è utilizzato al momento solo dal processore Core 2 Extreme QX9770. Tuttavia l’adozione di tale frequenza per il Front Side Bus è destinata ad espandersi in molti dei processori quad core Penryn di prossima introduzione.

Come si può vedere nell’elenco, tale frequenza è supportata solo dalle schede madri che adottano come chipset il P35 o l’X38, sarà necessario un aggiornamento del bios in modo da fargli riconoscere la nuova frequenza di clock. Ovviamente tale frequenza sarà supportata anche dal nuovo chipset top di gamma di prossima introduzione, l’X45.

Una nuova corsa ai MHz anche sul settore dell’FSB? Non proprio, tale frequenza sarà con ogni probabilità il canto del cigno dell’ormai vetusto (ma ancora funzionale) bus di casa Intel, in quanto ne è previsto il pensionamento entro la fine dell’anno con l’introduzione della nuova generazione di processori aventi come nome in codice Nehalem, che adotterà un architettura completamente nuova annoverando fra le innovazioni anche l’utilizzo del nuovo bus seriale QuickPath Interconnect in sostituzione dell’FSB.

Ti potrebbe interessare
iPhone 4S, fix della batteria su Cydia una truffa
Apple

iPhone 4S, fix della batteria su Cydia una truffa

Il problema della batteria di iPhone 4S, con la sua autonomia risicata, ha sollevato le proteste di molti utenti sul Web. Non è dato sapere se Apple risolverà effettivamente questo bug nella prossima release di iOS 5.1, ma nel frattempo c’è chi ha pensato a una soluzione alternativa. Peccato che non sia affatto funzionante.

ASUS Padfone, smartphone e tablet insieme
Google

ASUS Padfone, smartphone e tablet insieme

In occasione del Computex di Taiwan, è stato presentato ufficialmente l’ASUS Padfone, tablet davvero originale che presenta al suo interno un apposito alloggiamento che consente di inserire uno smartphone. Un nuovo tipo di device, dunque, di estrema curiosità che sta attirando l’attenzione su di sé fin dalle prime ore dall’annuncio.

Shift, e il pennino non serve più!
Google

Shift, e il pennino non serve più!

La competitività di un’azienda passa anche per la sua capacità di innovare e anche il colosso come la Microsoft non può sottrarsi a questa legge. Di tanto in tanto escono infatti idee interessanti dai suoi laboratori, idee che se hanno la capacità di passare dallo stadio prototipale a quello di prodotto finito, conoscono poi una