Da OCZ nuovi kit DDR3 Reaper HPC

OCZ, impegnata costantemente nello sviluppo di memorie tecnologicamente avanzate, amplierà presto la propria gamma di prodotti appartenenti alla serie Reaper HPC con l’introduzione di nuovi kit di memoria DDR3 dual-channel, che verranno presentati in configurazioni da 2 Gigabyte e 4 Gigabyte. I singoli moduli che andranno a costituire i nuovi kit, saranno in grado di

OCZ, impegnata costantemente nello sviluppo di memorie tecnologicamente avanzate, amplierà presto la propria gamma di prodotti appartenenti alla serie Reaper HPC con l’introduzione di nuovi kit di memoria DDR3 dual-channel, che verranno presentati in configurazioni da 2 Gigabyte e 4 Gigabyte.

I singoli moduli che andranno a costituire i nuovi kit, saranno in grado di operare stabilmente alla frequenza di 1333Mhz, con tempi di latenza impostati sui valori CL6-6-6-18 e voltaggio di alimentazione pari a 1.75V.

Le nuove memorie non faranno eccezione rispetto ai precedenti modelli proposti da OCZ e saranno anch’esse coperte dalla garanzia EVP (Extended Voltage Protection), che darà la possibilità agli utenti di incrementare il voltaggio di alimentazione fino a 1.8V, senza invalidare la garanzia a vita.

Il sistema di raffreddamento HPC(Heap-Pipe Conduit), anche se leggermente ingombrante, permette di mantenere sotto controllo la temperatura dei moduli anche in situazioni di overclock, trasportando il calore prodotto dal PCB verso un piccolo radiatore esterno tramite un condotto heat-pipe.

Al momento, il prezzo dei nuovi kit non è ancora stato reso noto. Considerando che le nuove memorie andranno ad inserirsi nella fascia media del mercato DDR3, è presumibile, e auspicabile, che il prezzo dei nuovi prodotti OCZ sarà alla portata del “consumatore medio”.

I Video di Webnews

LG Stylus 2 in anteprima dal MWC 2016

Ti potrebbe interessare
Svelato Windows Phone 7
Imaging

Svelato Windows Phone 7

Svelato al Mobile World Congress di Barcellona Windows Phone 7, il nuovo sistema operativo per telefoni cellulari di Microsoft, che sarà però disponibile solo alla fine del 2010. La nuova piattaforma punta, sulla scia del successo ottenuto dall’iPhone, sulla forte integrazione del telefono con il Market Place, i giochi di Xbox live ed i contenuti

Microsoft studia uno Zune HD
Microsoft

Microsoft studia uno Zune HD

Secondo indiscrezioni sembrerebbe che Microsoft stia lavorando alla progettazione di una versione in alta definzione di Zune, il lettore multimediale che finora non ha riscontrato i favori del pubblico. Le indiscrezioni si basano tuttavia soltanto su un’immagine, pubblicata dal blog Engadget e allegata qui a lato, in cui si vede una versione di un possibile

Un lettore unico per LP, CD e MP3
Web e Social

Un lettore unico per LP, CD e MP3

L’evoluzione tecnologica ha avuto, e sta avendo, un grande impatto sui supporti audio e sulle modalità di fruizione della musica nella vita di tutti i giorni. Nel giro di pochi anni il vinile è stato progressivamente sostituito dal CD, in grado di garantire una maggiore qualità audio e una stabilità della stessa nel tempo. Oggi

Creative Vado, videocamera da taschino
creative youtube

Creative Vado, videocamera da taschino

Vado, questo è il nome dell’ultimo gadget tecnologico presentato da Creative Technology: una videocamera caratterizzata da dimensioni molto contenute e funzionalità interessanti per catturare e condividere momenti di vita quotidiana. In soli 84 grammi è racchiuso un sensore CMOS con zoom digitale 2x capace di girare video alla risoluzione di 640×480 pixel anche in condizioni

Yahoo sceglie OpenID
Web e Social

Yahoo sceglie OpenID

I tempi in cui dovevate utilizzare diversi username e password per fare login sui servizi web potrebbero essere presto un ricordo del passato. Con una mossa “a sorpresa” Yahoo ha dato una forte spinta al cosiddetto single-sign-on abbracciando OpenID. Quest’ultima è una tecnologia, strategica per il web del prossimo futuro, che permetterà di avere una

Il VoIP di Microsoft partirà da Office
Software e App

Il VoIP di Microsoft partirà da Office

Microsoft è pronta ad intraprendere la strada che porta al VoIP: il gruppo ha annunciato Microsoft Office Communications Server 2007 e ne ha aperto il test a 2500 aziende. A Redmond si punta molto sull’integrazione della soluzione nei processi di business