QR code per la pagina originale

Presto corsi di laurea all’interno di Second Life grazie a Uni Roma Tre e Uninettuno

,

L’Università degli Studi Roma Tre, in collaborazione con Uninettuno, ha annunciato che a breve saranno disponibili proposte formative da svolgersi interamente all’interno di Second Life.

L’università romana, infatti, ha stretto un accordo con Uninettuno, università già famosa per i suoi corsi di laurea e specializzazione post-laurea a distanza. Questa volta lo strumento usato sarà però decisamente più efficace ed immersivo.

All’interno di Second Life l’università conta di attivare corsi di laurea, master e corsi di specializzazione. Ormai chi fa formazione si è accorto da tempo della strepitosa opportunità che Second Life offre, il fatto che un’università italiana se ne accorga è un ottimo segnale perchè significa che la constatazione inizia ad essere consolidata e riconosciuta.

Second Life consente di fare formazione a distanza in modo innovativo ed efficace perchè pone lo studente e l’insegnante all’interno di un ambiente 3D immersivo e persistente, con il quale è possibile interagire. Si può ricreare il setting tipico di una classe, proiettare slide, svolgere esperimenti o, addirittura, andare in “gite” all’interno di Second Life alla scoperta degli argomenti oggetto di studio.

Chiaramente non tutte le facoltà si prestano a questo tipo di approccio, ma su molti argomenti Second Life può fornire una piattaforma più che valida per lo sviluppo di didattiche di successo.

Va inoltre considerato che Second Life può essere validamente usato, per finalità simili, anche all’interno dell’azienda. Le caratteristiche proprie di questo mondo online lo rendono molto adatto ad organizzare riunioni (con notevole risparmio di tempo, denaro e CO2), tenere conferenze e, perchè no, sviluppare corsi di aggiornamento interno.

Molte aziende si stanno avvicinando con sempre maggiore curiosità al fenomeno e alle opportunità offerte. Second Life, insomma, dopo una fase di hype e una di critica è ora entrato in un momento più stabile e, lontano dai riflettori poco obiettivi dei mass media, sta sviluppando attività consolidate, a fianco di spazi di sperimentazione.