QR code per la pagina originale

Sono Jack Nicholson e approvo questo messaggio

,

“Se non ti abitui a conoscere il sistema politico sei condannato ad essere guidato dai mediocri. Questa è una delle mie paure.” La frase non è stata pronunciata da Beppe Grillo sul suo frequentatissimo sito Web, ma da un mostro sacro di Hollywood: Jack Nicholson. L’interprete del mefistofelico Jack Torrance di Shining ha deciso di scendere in campo per sostenere Hillary Clinton, ma a modo suo.

Da alcuni giorni circola, infatti, sullo sconfinato portale di video sharing YouTube, un filmato con un gradevole collage di alcune celebri scene dei film interpretati da Jack Nicholson. Ogni spezzone è riconducibile ha una frase o una dichiarazione in favore di Hillary Clinton e della sua campagna per la Casa Bianca. Il video sembra la solita produzione amatoriale e non ufficiale di qualche appassionato “smanettone” del Web: qualità audio e video molto basse, scritte a tutto schermo non sempre nitide e musichetta patriottica di sottofondo. Basta, però, attendere la fine del filmato per doversi completamente ricredere. In video compare Jack Nicholson che, guardando dritto in camera, dichiara sornione: “Sono Jack Nicholson e approvo questo messaggio”.

La frase pronunciata dall’attore americano non è casuale, è infatti la formula utilizzata dai candidati alle elezioni per “autenticare” gli spot elettorali che vanno in onda a loro nome. In una recente intervista, Nicholson ha dichiarato di essere stato contattato direttamente dallo staff della Clinton: “Ho ricevuto una telefonata. Mi hanno chiesto di fare qualcosa. Ho spiegato all’ex presidente Clinton che lo ammiro per essere in prima linea, ma sono troppo vecchio per farne parte anche io. Non sono alla ricerca di seguaci e non vado particolarmente matto per le interviste. Dopo venti minuti trovo il suono della mia voce fastidioso. D’altro canto, sono irlandese. Mi piace essere attivo e partecipe nella società.”

Lo spot elettorale di Jack Nicholson diffuso online, e guardato da almeno due milioni di persone in pochi giorni, sembra aver portato molta fortuna a Hillary Clinton. Stando ai primi risultati elettorali, Hillary avrebbe infatti compiuto una vera e propria rimonta nei confronti del suo avversario Barack Obama, affermandosi negli stati del Texas, Ohio e Rhode Island. Dunque è proprio vero: Tutto può succedere