QR code per la pagina originale

Debutta Hulu, il portale gratuito di film on-demand

Dopo una promettente fase di beta test, debutta oggi la versione pubblica di Hulu. Il portale offre film, serial TV, spettacoli televisivi e sport gratuitamente, sfruttando le risorse dell'advertising online.

,

È terminata la fase di beta test su inviti del nuovo portale Hulu. Il sito di video online nato dalla collaborazione tra News Corp e NBC Universal debutta con la sua nuova versione pubblica, offrendo i propri contenuti ai numerosi internauti incuriositi dal nuovo servizio. Grazie agli annunci pubblicitari, l’offerta di Hulu è completamente gratuita e comprende alcune delle più importanti produzioni televisive e cinematografiche statunitensi, come Time Warner, Warner Bros TV Group e Lionsgate.

Al momento non fa parte della partita Viacom, che da alcuni mesi ha aperto una trattativa con i gestori di Hulu, ma senza giungere ancora a una soluzione in grado di accontentare le due parti in causa. Il nuovo portale video debutta con circa 250 serie televisive di successo, come “The Simpsons” e “The Office”, e con un centinaio di film, tra cui spiccano “The Big Lebowski” dei fratelli Coen e il classico “Some Like It Hot”, pellicola del 1959 con Marylin Monroe. A questi spettacoli si aggiungono poi numerosi spezzoni dalle principali trasmissioni televisive americane e gli highlight di numerose competizioni sportive.

La sfida che si proprone Hulu è molto ambiziosa. Il portale mira al crescente numero di internauti disposti a guardare film e programmi televisivi sugli schermi dei loro PC, generalmente dotati di una migliore definizione dell’immagine rispetto ai comuni televisori domestici. In pochi mesi, Hulu è riuscito a raccogliere intorno a sé circa cinque milioni di utenti, giunti sul sito seguendo il semplice passaparola della Rete. Un risultato molto promettente, ottenuto senza alcun investimento per il marketing e in una fase di test privata, aperta al pubblico attraverso il solo meccanismo degli inviti.

Un alto numero di utenti si riflette, naturalmente, sulle potenzialità commerciali di Hulu, che utilizza gli annunci pubblicitari come fonte privilegiata di guadagno. Nel corso dei mesi, la società ha elaborato numerose strategie per offrire agli inserzionisti un’ampia gamma di modalità per trasmettere i loro annunci sul portale. Agli utenti viene offerta, per esempio, la possibilità di selezionare quale pubblicità vedere, rendendo così gli annunci altamente personalizzati. Alcune grandi società come Nissan, BestBuy e il colosso Unilever fanno già parte del gruppo di inserzionisti che quotidianamente pubblicano le loro pubblicità su Hulu.

Hulu potrebbe conoscere un rapido successo nel corso dei prossimi mesi, raggiungendo l’ampio bacino dei soli internauti americani. Al momento, infatti, i video presenti sul portale sono visibili solo per gli utenti statunitensi.