QR code per la pagina originale

MacBook Air: a qualcuno piace caldo

L'eccessivo surriscaldamento dei componenti di MacBook Air porta a un rallentamento complessivo del dispositivo. Il fenomeno si verifica con maggiore frequenza durante la visione di video o l'utilizzo di videogiochi. Apple corre ai ripari con una patch

,

Sembra essere più calda del previsto l’aria per il MacBook Air. Alcuni possessori del computer ultrasottile di Apple continuano a segnalare un eccessivo surriscaldamento del dispositivo. Il fenomeno si verificherebbe principalmente durante l’utilizzo di videogiochi o la visione di video e – nei casi più estremi – porterebbe il portatile allo spegnimento automatico, per preservare l’elettronica dall’eccessivo calore.

Intenzionata a risolvere velocemente l’inconveniente, nei giorni scorsi Apple ha rilasciato un aggiornamento (SMC Update 1.0) per regolare con maggiore precisione il funzionamento della ventola di raffreddamento interna di MacBook Air. La patch influisce sul componente System Management Controller, il chip montato sulla scheda madre deputato alla gestione dei flussi di energia elettrica del portatile. L’upgrade è tempestivamente giunto dopo le numerose segnalazioni degli utenti sui forum ospitati da Apple.

Attraverso le pagine del supporto di Cupertino, molti utenti hanno infatti segnalato l’anomalo comportamento dei loro MacBook Air (MBA), spesso estremamente lenti o destinati a spegnersi automaticamente con una frequenza eccessiva. «Il mio MBA si blocca a un intervallo di circa 10/15 secondi. Ciò avviene quando guardo i filmati su iTunes e QuickTime, ma anche con i filmati in formato flash su YouTube» segnala un utente; «Sembra proprio essere un problema di temperatura. I comportamenti imprevisti dei notebook sono generalmente causati dai fattori di surriscaldamento» e ancora «Ho avuto lo stesso problema. Ho contattato l’assistenza in Italia, mi hanno detto che erano già al corrente del problema e mi hanno invitato a compiere alcune azioni di reset, ma il problema non è ancora risolto».

Stando alle informazioni sui forum di discussione, il problema si presenterebbe con maggiore insistenza oltre i 73 gradi centigradi. Superato tale limite, il core 2 dei processori Intel rallenterebbe vistosamente, mentre il core 1 aumenterebbe drasticamente la propria attività. Una sorta di vero e proprio scompenso, tale da ridurre le prestazioni complessive del MacBook Air. Per raffreddare i componenti, la ventola interna del dispositivo aumenterebbe considerevolmente il numero di giri al secondo, producendo molto rumore. Secondo numerosi utenti, la patch rilasciata da Apple non avrebbe sortito alcun miglioramento nella gestione dei flussi termici del portatile. Le opinioni sull’aggiornamento rilasciato da Cupertino nei forum di discussione sono però ambigue e spesso soggettive.