Microsoft punta al Blu-ray per l’Xbox?

Il mondo dell’alta tecnologia a volte gioca strani scherzi: è notizia recente che Microsoft punta ad implementare, per il prossimo futuro, un lettore Blu-ray, prodotto dalla rivale Sony, all’interno della sua console per videogiochi Xbox 360. Microsoft aveva scommesso sul progetto HD DVD, ma la cessazione della produzione di questo formato costringe, a quanto pare,

Il mondo dell’alta tecnologia a volte gioca strani scherzi: è notizia recente che Microsoft punta ad implementare, per il prossimo futuro, un lettore Blu-ray, prodotto dalla rivale Sony, all’interno della sua console per videogiochi Xbox 360.

Microsoft aveva scommesso sul progetto HD DVD, ma la cessazione della produzione di questo formato costringe, a quanto pare, l’azienda di Redmond a puntare sullo standard attuale, il Blu-ray appunto, già parte della Playstation 3 di Sony.

I tempi non sono tuttavia ancora maturi, e non è chiaro se il lettore sarà integrato nell’Xbox o se si tratta semplicemente di un drive esterno. Aggiungiamo che Microsoft, molto probabilmente, sa che avere un lettore Blu-ray nella console significherebbe utilizzarla anche con i dischi creati per quel formato, che si tratti di film o concerti, e, vista la dipartita dell’HD DVD, nei prossimi tempi saranno la totalità.

Non è solo nell’ambito dell’Xbox che ci sono contatti tra le due aziende: Steve Ballmer di Microsoft ha infatti confermato che si sta lavorando allo sviluppo di lettori Blu-ray per PC dotati di sistema operativo Windows.

Microsoft, quindi, sembra mettere momentaneamente da parte la rivalità con Sony, a fronte di un mercato tecnologico sempre più esigente e spietato.

I Video di Webnews

DJI Mavic 2

Ti potrebbe interessare
Ning presenta i propri piani a pagamento e abbandona AdSense
Web e Social

Ning presenta i propri piani a pagamento e abbandona AdSense

Dopo il generico annuncio della chiusura di tutti i servizi gratuiti, gli amministratori del servizio Ning hanno rilasciato pubblicamente, il 4 maggio, i dettagli della strategia di uscita dal modello freemium. Come si legge in una nota del sito ufficiale di Ning, a partire da luglio, lasciando tempo alcune settimane ai creatori dei social network

Cina: un software per la censura del web
Web e Social

Cina: un software per la censura del web

La rete si caratterizza per essere uno spazio libero o comunque molto più democratico rispetto ad altri, che risentono maggiormente di condizionamenti di diverso genere. Per questo fanno scalpore le notizie che riguardano tentativi di applicare la censura anche al Web. Un fenomeno di questo tipo si sta verificando in Cina. Dal “The Wall Street

Leopard in beta al WWDC2007
Apple

Leopard in beta al WWDC2007

In questi giorni sta arrivando agli sviluppatori Apple una email di invito al WWDC2007. L’email dice chiaramente “The Leopard beta. Available first at WWDC.” L’11 giugno, quindi, saranno rese pubbliche le feature segrete di macOSX 10.5 e potremo vederne una versione assolutamente completa, ma non ancora totalmente testata. Gli sviluppatori presenti riceveranno questa beta assieme