QR code per la pagina originale

Electronic Arts, tanto rumore per un gioco solo?

,

Nella vicenda che vede Electronic Arts in lotta per comprare la rivale Take Two (l’offerta “in via bonaria” di 1,9 miliardi di dollari è stata respinta dal management, quindi EA si appresta ora a rivolgersi direttamente all’assemblea dei soci), c’è qualcosa di nuovo.

Perchè raramente si è potuto assistere a tanto clamore per ottenere i diritti di un solo gioco, Grand Theft Auto.

Secondo la stampa americana, infatti, il motivo principale per cui Electronic Arts starebbe dando la caccia a Take Two (e lo starebbe facendo accelerando a dismisura i tempi) è esclusivamente quello di mettere le mani sulla serie GTA, una delle serie più prolifiche nel mondo videoludico.

Take Two, dal canto suo, non fa niente per distogliere l’attenzione sulla sua punta di diamante, dichiarando, pochi giorni fa, che in virtù dell’elevato numero di prenotazioni avute su GTA IV, in uscita il 29 Aprile, si aspetta delle vendite trimestrali tra i 400 e i 500 milioni di dollari.

Se queste cifre corrispondono al vero, è chiaro che l’offerta di EA per aggiudicarsi la compagine societaria concorrente non potrà che essere rivista al rialzo, e senza grandi indugi: l’uscita di GTA IV è prevista tra poche settimane, giusto il tempo di concludere (in fretta) un accordo tra le parti.

Se, inoltre, EA metterà le mani su GTA, è facile prevedere un rinnovo dei principali videogiochi della società, le cui vendite alternano grandi successi a delusioni memorabili. Seguiremo pertanto con attenzione l’assemblea degli azionisti del 10 Aprile, che dovrà decidere definitivamente se accettare la corte di EA o rifiutarla. L’ultimatum è infatti fissato per l’11 dello stesso mese…