QR code per la pagina originale

Scoperti gravi bug in Lightroom 1.4

Adobe ha temporaneamente rimosso l'aggiornamento alla versione 1.4 di Photoshop Lightroom poiché affetto da gravi bug in grado di minare profondamente il suo funzionamento. Adobe consiglia caldamente di continuare ad utilizzare la versione 1.3.1

,

Il recente aggiornamento alla versione 1.4 di Adobe Photoshop Lightroom, applicativo per Photoshop CS3 in grado di gestire la modifica e la stampa delle fotografie digitali, conterrebbe alcuni gravi bug in grado di influire pesantemente sul suo funzionamento. Adobe ha così deciso di rimuovere l’update e consiglia caldamente di continuare ad utilizzare la precedente versione 1.3.1.

«Sono passati ai nostri test alcuni bug che erano con tutta franchezza inaccettabili», ha dichiarato con trasparenza Adobe all’interno del suo blog. Il recente aggiornamento introdurrebbe infatti tre problematiche principali: un errore nella tecnologia “EXIF time stamp update” tale da far credere al programma che i file siano fuori sincrono con il corretto time stamp, un errore nel processo di conversione nel formato DNG e un errore nel convertire i file Olympus JPEG in altri formati.

La causa di un aggiornamento così problematico sembra risiedere nella “fretta” con cui Adobe ha deciso di rilasciare nuove funzioni per il suo programma: «rispetto ad altri applicativi Adobe, abbiamo intrapreso un approccio più aggressivo per quanto riguarda il rilascio di nuove versioni e nuove funzioni», scrive il team Adobe, «ma è chiaro che dobbiamo rivedere il nostro processo di rilascio per assicurarci che questo approccio così aggressivo non sacrifichi la qualità».

Gli utenti di Adobe Photoshop Lightroom che avessero già provveduto da effettuare l’aggiornamento, sono invitati ad effettuare la procedura di disinstallazione seguendo le istruzioni fornite dalla casa madre e a reinstallare la versione 1.3.1 (Win e Mac).