QR code per la pagina originale

I cortometraggi protagonisti su Babelgum

,

La Web TV Babelgum punta sui contenuti di qualità generati dagli utenti. È partito, infatti, il concorso di cortometraggi internazionali per la rete, con un giurato d’onore del calibro di Spike Lee

Ecco come il regista ha commentato l’iniziativa:

Il livello medio dei film in concorso è fino ad ora impressionante. Dimostra che c’è una grande ricchezza di talenti là fuori che non trovano il riconoscimento o l’esposizione che meritano nei soliti festival. Tutto questo rappresenta davvero una nuova era per il filmmaking, un’era in cui i registi hanno più controllo di ciò che fanno.

Si parte col primo step, ossia con una prima grande scrematura, per poi passare al giudizio finale di una giuria di qualità. Il vincitore di ognuna delle 7 categorie premiate riceverà un premio di 20.000 euro.

Per quanto riguarda la provenienza del materiale il 31% arriva dagli Stati Uniti, il 22% dalla Gran Bretagna e il 10% dall’Italia.

A quanto pare Babelgum crede molto nei video generati dagli utenti, tanto da stanziare un fondo di 10 milioni di euro per finanziare speciali documentari e corti da 15 minuti.