QR code per la pagina originale

Cebit 2008: il parere dell’organizzazione

,

Abbiamo già ascoltato il parere di alcuni media autorevoli che definivano questo evento come in declino rispetto agli anni scorsi e con sicuramente meno offerta.
Gli organizzatori sembrano essere di tutt’altro parere; Ernst Raue membro della presidenza del Deutsche Messe è convinto che il nuovo Cebit sia destinato al successo e ne elogia le caratteristiche tentando di dare anche una risposta alle critiche.
Il motto dell’amministrazione pare essere più consumer e meno business e questo secondo Raue spiega perchè l’evento è stato criticato: meno prodotti a livello enterprise ed aziendali (i veri grossi clienti di queste fiere) e più spazio sia in termini di padiglioni che di iniziative ai privati ed ai piccoli imprenditori; un mercato in continua espansione che rappresenta la maggior parte dei maggiori visitatori annuali (anche se in larga parte curiosi).

Da questa dichiarazione si evince che il Cebit tende ad andare dal lato opposto della SMAU che negli anni ha sviluppato un sempre più forte carattere business arrivando ad escludere dal proprio pubblico i privati e trasformandosi in un evento di settore.
Un’altra importante novità, sottolinea il membro della presidenza, è la nazionalizzazione dell’evento che da europeo diventa sempre di più un evento tedesco ed espone prodotti dell’industria nazionale permettendo una promozione della stessa.
In realtà i veri sviluppi li potremo vedere solo il prossimo anno dal 3 all’8 marzo 2009.