QR code per la pagina originale

BMI pessimista sulla vendita di suonerie

,

Broadcast Music Inc. ha previsto al ribasso le stime delle vendite di suonerie per telefoni cellulari negli Stati Uniti. Il 2008 dovrebbe quindi concludersi con dei ricavi inferiori rispetto a quanto realizzato nel 2007: secondo gli esperti, il calo su base annua dovrebbe assestarsi intorno al 7%, portando i ricavi da vendite di suonerie a un livello pari a 510 milioni di dollari.

Tra le varie cause citate dalla compagnia BMI, quali ragioni del forte decremento previsto, c’è senza alcun dubbio la continua diffusione dei cellulari di nuova generazione, che permettono agli utenti di creare da soli le proprie suonerie, o ancora utilizzare con facilità diversi formati audio presenti sui personal computer.

BMI prevede anche lo sviluppo di un nuovo servizio destinato a compensare i minori ricavi derivanti dai download a pagamento di suonerie: è quello dei c.d. “ringback tones“, ovvero i file audio ascoltabili mentre si è in attesa di una risposta da parte dell’utente chiamato. Stando alle ricerche condotte da Broadcast Music, infatti, le vendite per questo tipo di prodotto dovrebbero crescere almeno del 50% lungo il 2008.