QR code per la pagina originale

Tra HD-DVD e Blu Ray ecco l’HD VMD

,

Il futuro sarà tutto Blu Ray? Forse no. La britannica NME, New Medium Enterprises, ha presentato un nuovo supporto digitale, il VMD, Versatile Multilayer Disc, ed ha sviluppato il lettore adatto per tale formato ottico, il NME HD VMD Player ML777s.

Il nuovo formato ottico supera l’ormai defunto HD-DVD e si prepara ad affrontare il mercato, come alternativa al Blu Ray. È in grado di immagazzinare 20GB di dati: la tecnologia funzionante con laser rosso scrive i dati direttamente in 4 strati da 5Gb l’uno, nelle stesse dimensioni di un comune DVD.

Può, dunque, contenere film in alta definizione, supportando anche codec avanzati, quale al momento il VC-1 o l’MPEG-4AVC, ma è ancora in fase di lavorazione il supporto per H.264.

Riguardo l’audio trovano spazio le tecnologie Dolby Digital, Dolby Digital Plus e DTS fino a 7.1 canali. HD VMD potrebbe divenire, quindi, un formato ad alta definizione con risoluzione 1920x1080i/p e transfer rate fino a 40Mbs, supportando peraltro le medesime codifiche audio e video di HD DVD e Blu Ray, in espansione in dischi da 8/10 layer.

Il modello di lettore, per ora distribuito negli Stati Uniti, è l’NME HD VMD Player ML777s, dotato di porte USB e per schede SD. Lavora con 24 immagini/s, per garantire i massimi livelli video, e con un sistema audio Dolby 5.1 e Dolby Digital. È gestibile tramite un semplice ed intuitivo menu.

Supporta non solo il nuovo formato HD VMD ma anche DVD, DVD+R/+RW, CD, CD-R/-RW. Oltre ai comuni codec MPEG-2, MPEG-1, è predisposto per la lettura di quelli avanzati sopraccitati. È in grado, inoltre, di convertire i video in risoluzione HDMI, 1080i/p. Al momento, tuttavia, non si può parlare di guerra al Blu Ray, bensì di:

naturale estensione del DVD con l’aggiunta del supporto per l’alta definizione

Come ha definito la nuova tecnologia il vicepresidente e product development manager di NME S. Levich.