Muoversi nel video: 360 gradi di emozione 3D

È la nuova frontiera del video editing: inserire lo spettatore nel mondo stesso che si cerca di rappresentare! Grazie all’ausilio di telecamere di nuova concezione, hardware e software creati appositamente, è possibile consentire allo spettatore di immergersi nello spazio visuale registrato, permettergli di orientarsi al suo interno e scegliere come osservare la scena tramite il

È la nuova frontiera del video editing: inserire lo spettatore nel mondo stesso che si cerca di rappresentare! Grazie all’ausilio di telecamere di nuova concezione, hardware e software creati appositamente, è possibile consentire allo spettatore di immergersi nello spazio visuale registrato, permettergli di orientarsi al suo interno e scegliere come osservare la scena tramite il proprio mouse.

ImmersiveMedia ha realizzato un sistema di ripresa video che permette di filmare immagini a 360 gradi ed ha sviluppato il software e l’hardware necessario al loro montaggio.

L’azienda oltre che commercializzare il sistema, si occupa anche dell’editing dei video e vende licenze per l’uso dei filmati già realizzati. Il montato può essere esportato in formato Shockwave o Flash.

Le caratteristiche tecniche non sono di per sé impressionanti, anche se bisogna ammettere che riuscire a gestire 11 punti di ripresa in contemporanea ha tutto un suo fascino. L’angolo visivo che il sistema riesce a coprire con leggera distorsione è di 360° per l’asse orizzontale e 290° in verticale. Il sistema di obbiettivi (ben 11 con relativi sensori CCD) permette di raggiungere i 640X480 pixel, con più di 450 linee TV. L’imponente mole di dati generati viene inviata all’unità base, che permette di gestirli nella successiva fase di editing.

Immergersi nel video e poter vedere cose diverse ad ogni visione è sicuramente un’esperienza da provare! Oltre alla componente emotiva che può evocare un video realizzato con questa tecnologia, è indubbio che possa avere innumerevoli applicazioni in campo commerciale. Siamo in attesa di ulteriori sviluppi?stay tuned!

Ti potrebbe interessare
Cry Translator interpreta il pianto dei neonati
Apple

Cry Translator interpreta il pianto dei neonati

Forse Cry Translator non otterrà riconoscimenti per essere l’applicazione più innovativa o più scaricata dall’App Store, ma non si può certo affermare che la creazione di Biloop Technologic pecchi di originalità.Si tratta di un software pensato appositamente per iPhone e iPod Touch, in grado (secondo i suoi sviluppatori) di interpretare il pianto di un bambino,

RSS ovunque!
Web e Social

RSS ovunque!

I sistemi di sindacazione delle notizie pubblicate su blog o portali tradizionali come gli RSS sono una delle basi su cui si fonda il Web 2.0. In particolare, la possibilità di aggregare e riutilizzare contenuti presi da diverse fonti Web, permette di personalizzare fortemente l’esperienza di navigazione. Il servizio xFruits (www.xfruits.com) raggruppa una serie di