Dell cerca altri partner per i servizi finanziari

Lunedì scorso Dell ha annunciato di voler prendere in considerazione ulteriori alternative strategiche per la propria divisione dei Servizi Finanziari, che ha da tempo siglato un’intesa con il Gruppo CIT, una holding finanziaria, anch’essa toccata dalla crisi dei subprime.L’accordo con il Gruppo CIT perdura oramai da oltre undici anni, e durante questo periodo Dell riconosce

Lunedì scorso Dell ha annunciato di voler prendere in considerazione ulteriori alternative strategiche per la propria divisione dei Servizi Finanziari, che ha da tempo siglato un’intesa con il Gruppo CIT, una holding finanziaria, anch’essa toccata dalla crisi dei subprime.

L’accordo con il Gruppo CIT perdura oramai da oltre undici anni, e durante questo periodo Dell riconosce al partner la capacità di aver assistito i propri clienti efficientemente, con prestiti e altri servizi finanziari. Ancora oggi, circa un decimo delle vendite di Dell hanno visto l’intervento del CIT in qualità di finanziatore.

Ma adesso Dell sembra preoccupata di quanto accade all’interno delle società finanziarie, e corre ai ripari valutando soluzioni creditizie differenti. Probabilmente, sostiene la stampa americana, questo non sarà l’equivalente di un addio ai servizi CIT, quanto una redistribuzione delle operazioni su vari partner.

Ti potrebbe interessare
Gran Bretagna: arrestati ex utenti di Oink
Prezzi e tariffe

Gran Bretagna: arrestati ex utenti di Oink

Brutte notizie giungono dalla Gran Bretagna per gli sharer, specie per ex utenti del famoso “maialino” Oink.Secondo quanto riportato da Torrentfreak, la polizia di “Sua Maestà” starebbe avviando delle indagini nei confronti di numerosi ex utenti di Oink.

Ma che bello alzarsi al mattino e andare a lavorare…
Web e Social

Ma che bello alzarsi al mattino e andare a lavorare…

Ma che bello alzarsi al mattino e andare a lavorare! Vero? E’ così anche per voi? Lo è sicuramente per i dipendenti Google Italia, che a quanto pare sarebbero i più fortunati di tutti.La consacrazione di “Migliore ambiente di lavoro 2008” giunge dal Great Place to Work.L’indagine, che quest’anno ha visto concorrere più di mille