Douglas Merrill: da Google a EMI

Google perde un altro pezzo del suo prezioso executive team: è di pochissimi giorni, infatti, l’annuncio ufficiale secondo cui l’attuale Chief Information Officer della compagnia, Douglas Merrill, abbandonerà le file societarie per approdare nei lidi della nota etichetta musicale EMI.Ad annunciarlo per prima è stata proprio EMI, società di arrivo del viaggio professionale di Merrill,

Google perde un altro pezzo del suo prezioso executive team: è di pochissimi giorni, infatti, l’annuncio ufficiale secondo cui l’attuale Chief Information Officer della compagnia, Douglas Merrill, abbandonerà le file societarie per approdare nei lidi della nota etichetta musicale EMI.

Ad annunciarlo per prima è stata proprio EMI, società di arrivo del viaggio professionale di Merrill, che ha pubblicato in un comunicato stampa la notizia secondo la quale l’oramai ex CIO di Google sarà il responsabile di una nuova divisione della compagnia che si occuperà di strategie digitali, tecnologia e sviluppo.

Già intervistato da alcuni media locali, Merrill ha dichiarato di avere solo due grandi passioni, una delle quali è, ovviamente, la musica. Secondo il manager, quindi, l’occasione offerta dalla EMI è irrinunciabile. L’ex CIO di Google prenderà il suo posto presso il nuovo datore di lavoro il 28 Aprile.

Ti potrebbe interessare
Playboy sfida App Store e iPad
Apple

Playboy sfida App Store e iPad

Le rigidissime regole di App Store sulla nudità sono ormai cosa ben nota, perché Steve Jobs in più occasioni ha espresso la propria idiosincrasia nei confronti non solo della pornografia su iOS, ma anche dell’erotismo più patinato. Un fattore, questo, che ha creato seri grattacapi alla nota rivista Playboy, determinata a sbarcare su iPad a

Tutti i segreti di Google
Web e Social

Tutti i segreti di Google

Che Google sia solo un semplice motore di ricerca non si può certo dire. Sarei più propenso a considerarlo il cardine di quella tecnologia (e filosofia) 2.0 di cui così spesso parliamo.Pensiamo ai servizi offerti: all’eccezionalità delle sue applicazioni, al suo “modus operandi”, all’atmosfera che si respira nei suo uffici. Pensiamo allo strapotere (concreto e

Perché si diventa blogger secondo Technorati
Web e Social

Perché si diventa blogger secondo Technorati

Il famoso aggregatore ha rilasciato la seconda parte della sua analisi sullo stato della blogosfera nel 2008. Secondo il report, si diventa blogger per aumentare la propria visibilità, condividere nuove idee, per denaro e per soddisfazione personale.

Comcast inaugura l’era della Wideband
Prezzi e tariffe

Comcast inaugura l’era della Wideband

Con 50 Mbps in download e 5 in upload il provider di connettività statunitense garantisce il download di un film in 10 minuti. La connessione avrà un costo mensile di 150 dollari e sarà disponibile inizialmente solo nella zona di Minneapolis