Control 4 HC-500: tutta la casa sotto controllo con Linux

HC-500 è un prodotto della ditta Control 4, ed è in grado di interfacciarsi, all’interno della casa, tanto con il sistema di illuminazione e di sicurezza quanto con un home theater o ancora con periferiche destinate alla gestione di file multimediali. Il sistema si basa su Linux e può essere dotato anche di un Software

HC-500 è un prodotto della ditta Control 4, ed è in grado di interfacciarsi, all’interno della casa, tanto con il sistema di illuminazione e di sicurezza quanto con un home theater o ancora con periferiche destinate alla gestione di file multimediali.

Il sistema si basa su Linux e può essere dotato anche di un Software Development Kit. Il protocollo di trasmissione utilizzato è ZigBee, affidabile e al contempo piuttosto economico, particolarmente adatto a situazioni in cui sia sufficiente una comunicazione a distanze relativamente ridotte.

Il fatto che un singolo sistema sia sufficiente per la gestione non significa precisamente che sia presente un unico dispositivo senza possibilità di scelta. Esistono anzi tre tipi di controller, vari tipi di touch panel o anche microfoni che possono essere connessi alla rete.

Il sistema può essere controllato tramite interfaccia grafica per mezzo del software Composer Home Edition, fornito col prodotto, che offre anche l’integrazione con script scritti dall’utente. Per una maggiore personalizzazione ci si può servire del Software Development Kit, che consente anche di creare nuovi driver personalizzati.

Il prezzo di HC-500 è di 1500 $, mentre se si desidera anche il Software Development Kit si va dai 2000$ fino ai 2900 $ della versione professionale, compreso anche un controller remoto.

Ti potrebbe interessare
Android è primo negli Stati Uniti
Android

Android è primo negli Stati Uniti

Android ha fatto passi da gigante nel 2010 e in questo primo scorcio del 2011 ha guadagnato ulteriori consensi, soprattutto nel territorio statunitense. Un successo così grande che comStore ha appena annunciato il raggiungimento della vetta della classifica dei sistemi operativi mobile più diffusi.

Facebook al bando per il Friuli Venezia Giulia
Web e Social

Facebook al bando per il Friuli Venezia Giulia

È destinata a far discutere la decisione presa nei giorni scorsi dai vertici della Regione Friuli Venezia Giulia, in merito al divieto di accedere a Facebook per i propri dipendenti. A pronunciarsi è stata la Direzione del Personale, nella persona di Elio De Anna, preoccupato per l’eccessivo tempo speso sul celebre portale di social network