QR code per la pagina originale

Ora su Facebook si chatta

,

L’avevano promessa e la faranno probabilmente arrivare prima del previsto. In anticipo rispetto a molte aspettative, Facebook ha da poco rilasciato una nuova funzione sperimentale per chattare online con i propri contatti. Stando alle informazioni fornite da InsideFacebook, il sistema è già disponibile per un cospicuo numero di utenti dell’ormai famoso portale sociale.

L’introduzione della nuova chat per ora è stata compiuta con relativa circospezione: la funzione è accessibile dalla barra di stato sempre presente al fondo di ogni pagina di Facebook. Non può essere nascosta e, naturalmente, non può essere sposata in nessun altro punto del template del portale. In compenso, con un unico colpo d’occhio, la barra della chat fornisce informazioni su quanti amici sono in linea, mostra le notifiche per i nuovi messaggi e il proprio stato online (online, occupato, assente…).

Per fornire ai loro utenti uno strumento semplice e immediato, gli sviluppatori di Facebook hanno optato per una interfaccia grafica “standard”, tipicamente utilizzata dalla maggior parte delle chat. Quando giunge una nuova chiamata, infatti, un fumetto rosso segnala la presenza di una conversazione in attesa. Basta poi un click sull’area attiva della barra di stato per iniziare la chiacchierata con il proprio contatto. Il frame con le caselle di testo può essere poi minimizzato o chiuso come una comune finestra.

Analogamente ad altri servizi, GTalk via browser per esempio, la chat di Facebook tiene traccia delle proprie conversazioni, ma solo all’interno di una medesima sessione. Al momento, infatti, non esiste ancora la possibilità di archiviare le proprie chiacchierate. Il sistema consente, inoltre, di mantenere una finestra del browser separata dalla pagina del portale per gestire le proprie conversazioni. Anche in questo caso il sistema ricorda la versione per browser di GTalk, ma non permette di avere una finestra per ogni conversazione. L’utilizzo semplice e immediato dei tab all’interno delle chat allevia il problema.

La lista dei contatti offre con una sola occhiata lo stato dei nostri amici, ricordandoci chi può essere disponibile per una chiacchierata e chi no. Ogni utente ha, inoltre, la possibilità di selezionare il proprio stato per la chat senza doversi necessariamente scollegare dal social network. Ciò consente di non essere disturbati mentre si è alle prese con qualche gioco o con la ricerca di nuovi amici.

Il prossimo passo, a quanto pare dietro l’angolo, saranno le API per rendere compatibile il servizio chat di Facebook con le principali piattaforme e l’insieme di protocolli Jabber.