io-homecontrol, casa intelligente con la massima semplicità

Sempre di più le società che si occupano di home automation cercano un’automazione che porti davvero all’abitazione intelligente. A questo scopo alcune grandi aziende del settore, Assa Abloy, Honeywell, Hormann, Somfy e Velux, si sono riunite per studiare e realizzare un nuovo sistema wireless.Si tratta di io-homecontrol, un sistema domotico interamente basato sulla tecnologia di

Sempre di più le società che si occupano di home automation cercano un’automazione che porti davvero all’abitazione intelligente. A questo scopo alcune grandi aziende del settore, Assa Abloy, Honeywell, Hormann, Somfy e Velux, si sono riunite per studiare e realizzare un nuovo sistema wireless.

Si tratta di io-homecontrol, un sistema domotico interamente basato sulla tecnologia di trasmissione radio avanzata, caratterizzata da semplicità di utilizzo e sicurezza, che non richiede l’installazione di alcun impianto specifico, né di aggiunte successive: i dispositivi del sistema dialogano tra loro, sono gestibili tramite comando remoto, creano comfort, sicurezza ed apportano riduzioni nel consumo energetico. È una soluzione in plug&play, modulare, che non richiede l’intervento di un tecnico specializzato per l’installazione, né alcun tipo di configurazione.

Chiudere le tapparelle, abbassare o alzare la temperatura, accendere e spegnere le luci, inserire l’allarme antifurto: tutte azioni programmabili e verificabili in ogni momento. I dispositivi ricevono l’impulso di accensione o spegnimento secondo le particolari esigenze dell’utente: ad esempio all’apertura di una finestra per areare la stanza può corrispondere lo spegnimento automatico del riscaldamento, una funzione che garantisce, peraltro, un risparmio energetico notevole.

La comunicazione tra dispositivi e controllo è bidirezionale, consentendo la verifica in tempo reale dell’esecuzione dell’ordine dato al dispositivo e la situazione di ogni singolo elemento, con la segnalazione di eventuali guasti o malfunzionamento. La gestione avviene su frequenze da 868 a 870MHz; i dispositivi che creano il sistema sono, inoltre, in grado di “saltare la frequenza”, rimanendo costantemente collegati ed escludendo le possibili interferenze radio.

I dati di comunicazione sono criptati (come ad uno sportello bancomat), la codifica criptata e simmetrica è a 128bit e funziona tramite lo scambio di un codice tra il controllo remoto e la ricevente, che avviene al primo utilizzo e che permette di rendere il dialogo tra i due dispositivi inaccessibile e protetto dalle interferenze.

Ogni azienda partecipante alla realizzazione del sistema si occupa del proprio settore, garantendo l’ampliamento e l’aggiornamento in caso di uscita sul mercato di prodotti tecnologicamente più avanzati o adatti alle nuove esigenze, così da rendere io-homecontrol un sistema davvero versatile.

Tra il 2008 ed il 2009 è previsto l’inserimento di nuovi funzioni intelligenti opzionali, tra cui la possibilità di creare scenari con un unico tasto (Risveglio, Buonanotte, Intimità, Festa, Arrivederci, Benvenuti, Vacanze, Pulizie, Home Theatre).

Ti potrebbe interessare
Serie A TIM su YouTube e Google+
Google+

Serie A TIM su YouTube e Google+

La Serie A TIM sbarca su YouTube e Google+: i canali multimediali di bigG offriranno informazioni, aggiornamenti e gli highlights con le azioni e i gol delle giornate di campionato.

TVBLOB e Telsey lanciano BLOBbox
Prezzi e tariffe

TVBLOB e Telsey lanciano BLOBbox

Si chiama BLOBbox ed è frutto di una collaborazione tra le società TVBLOB e Telsey, il nuovo set-top box per l’IPTV presentato al CEBIT 2009 e annunciato sul sito ComunicatiStampa.net.Basato sulla piattaforma TVBLOB, un sistema Linux in grado di utilizzare applicazioni Open Source in continua evoluzione e applicativi Java e Ajax, BLOBbox ha potenzialmente grandi

Apple rifonde vecchi azionisti truffati
steve jobs

Apple rifonde vecchi azionisti truffati

Un giudice federale di San Jose ha dato il proprio parere positivo preliminare ad un accordo extragiudiziario da 14 milioni di dollari di azionisti che avevano contestato una retrodatazione di stock option contro dirigenti attuali e passati di Apple.Secondo i documenti legali, i vertici aziendali di ieri e di oggi, tra cui l’amministratore delegato Steve

Ubunterisk: Ubuntu sposa Asterisk
Prezzi e tariffe

Ubunterisk: Ubuntu sposa Asterisk

Per chi volesse realizzare un centralino basato su tecnologia VoIP attraverso un software, Asterisk rappresenta la soluzione più diffusa e probabilmente più completa. Il popolare PBX virtuale open source è stato ormai declinato in tutte le distribuzioni (o quasi), per soddisfare le esigenze di molti. Tuttavia il software nasce su piattaforma GNU/Linux e per tanto