MySpace sigla accordo con la ShineReveille Int

MySpace ha siglato un accordo con la ShineReveille International, una società di produzione britannica, al fine di distribuire da questa parte dell’oceano i propri contenuti video.ShineReveille International, divisione del Gruppo Shine, ha pertanto acquisito i diritti internazionali dei prodotti MySpace. Alex Mahon, presidente del gruppo, ha dichiarato di essere entusiasta dell’operazione e di attendersi molto

MySpace ha siglato un accordo con la ShineReveille International, una società di produzione britannica, al fine di distribuire da questa parte dell’oceano i propri contenuti video.

ShineReveille International, divisione del Gruppo Shine, ha pertanto acquisito i diritti internazionali dei prodotti MySpace. Alex Mahon, presidente del gruppo, ha dichiarato di essere entusiasta dell’operazione e di attendersi molto dalla trasmissione televisiva dei contenuti online.

Il ruolo di chief executive di Shine è invece ricoperto da Elisabeth Murdoch, figlia del chairman di News Corp. Rupert Murdoch.

Secondo un analista della Forrester Research, James McQuivey, MySpace sta cercando di infrangere un muro: i video online sono infatti solitamente di scarsa qualità, e hanno una durata inferiore ai cinque minuti. Ragion per cui, osserva l’analista, sono raramente adattabili alla televisione. Ecco perchè, da parte degli osservatori di settore, c’è grande attesa nel verificare se l’ottimismo di MySpace troverà conforto nella realtà.

Ti potrebbe interessare
L’industria del porno e i nuovi HDTV 3D
Imaging

L’industria del porno e i nuovi HDTV 3D

All’epoca della bagarre tra Blu-Ray e HD DVD in molti dissero che sarebbe stata l’industria dei contenuti pornografici a decidere quale sarebbe divenuto lo standard universalmente riconosciuto per i film in alta definizione. Non fu esattamente così e, a qualche anno dall’abbandono della tecnologia promossa da Toshiba, la medesima considerazione viene fatta in merito alla

YouTube irraggiungible dalla Cina
Prezzi e tariffe

YouTube irraggiungible dalla Cina

Stando a quanto pubblicato da Webnews, pare che YouTube, il portale di video-sharing più famoso al mondo, sia attualmente irraggiungibile dalla Cina.Non è una novità che il Governo della Repubblica Popolare Cinese metta dei “paletti” alla fruizione di Internet da parte dei cittadini. Anche lo stesso YouTube si era visto censurare alcuni video non graditi

Windows Vista senza Media Player: è meglio?
Microsoft

Windows Vista senza Media Player: è meglio?

Sono ormai fruitore del nuovo Sistema Operativo di casa Microsoft da circa 6 mesi (tra beta-testing e versione ufficiale) e ci sono alcune cose che proprio mi aggradano e altre che non mi vanno giù nella forma in cui il “neonato” è venuto alla luce. Una di queste ultime non è a mio avviso imputabile