QR code per la pagina originale

Trasformare un proiettore in un televisore

,

I proiettori, nati per realizzare presentazioni in ambito aziendale o educativo, grazie all’evoluzione tecnologica, stanno diventando sempre più piccoli e meno costosi, aspetti questi che li rendono interessanti anche per un’utenza privata e per un uso domestico.

In casa possono essere collegati a tutti gli apparati dotati di un’uscita video, quali lettori DVD, console, televisori, PC, etc. e sono in grado di riprodurre il flusso proveniente da tali fonti su una superficie considerevole, che può dare l’impressione di avere un cinema in casa.

Per vedere la televisione sul proiettore, se non si ha a disposizione un’uscita video nelle sue prossimità e non si vogliono avere cavi o radiazioni per casa, si può usare un TV Box di AVerMedia.

Si tratta di un apparato che integra un ricevitore analogico o digitale (in base ai modelli) e le interfacce di ingresso e di uscita verso le periferiche di visualizzazione (al Box sono collegabili anche i monitor dei PC).

Il TV Box di AVerMedia è dotato di ingressi e uscite S-Video e composito, e di uscite e ingressi DVI.

In una configurazione tipica, il Box è collegato all’antenna e l’uscita DVI viene collegata al proiettore, altre periferiche quali console, videocamere etc. sono collegate agli ingressi S-video o composito presenti nell’unità.

Il TV Box è corredato di telecomando e di un pannello di comando sul lato dell’unità.