QR code per la pagina originale

Joost si ridimensiona

,

Joost la TV online lanciata lo scorso anno dai creatori di Skype e Kazaa Niklas Zennstrom e Janus Friis, sembra stia preparando una ritirata strategica dal nascente mercato globale delle WebTV. Dopo aver fallito nell’attrarre un numero significativo di utenti e non essere riuscita ad acquisire i diritti esclusivi su contenuti top, ha annunciato di volersi concentrare soltanto sul mercato statunitense.

In Europa, in particolare nel Regno Unito, Joost è stata messa in ombra dal clamoroso successo del iPlayer della BBC che permette di scaricare per un’intera settimana settimana tutti i programmi che non è stato possibile vedere in TV. L’iPlayer ha raggiunto la ragguardevole cifra di 500.000 download giornalieri (il servizio è disponibile soltanto nel regno Unito). Mentre in America Joost deve vedersela con Hulu, il portale gratuito di film on demand nato dalla collaborazione tra News Corp e NBC Universal.

Precedentemente conosciuto come Project Venice, poi ribattezzato Joost, nell’idea dei suoi due creatori dovrebbe essere per la TV quello che Skype è stato per il telefono: una versione più economica e pratica da fruire attraverso il computer, basata su reti peer-to-peer.

Secondo quanto riportato dal TimesOnline Joost non è prossimo né alla chiusura né a licenziare personale, come dichiarato da un portavoce dell’azienda:

Ci sono alcune situazioni in cui c’è bisogno solo di un riallineamento dello staff per rispondere meglio alle nostre esigenze