QR code per la pagina originale

Adsens…azioni

,

Ho controllato ieri il mio account adsense, sto per raggiungere una quota importante: 20 dollari. Andiamo a ritroso: ho aperto un account “per provare”, come fanno in tanti, quasi due anni fa. Non ho mai dedicato tempo all’ottimizzazione degli annunci e delle pagine in cui vengono pubblicati. Il mio sito è ottimizzato per una singola keyword e tira una decina di visitatori al dì. Numeri irrisori.

Mi chiedo spesso:

chissà quanti sono i low-adsenser (non saprei come altro chiamarli!) come me, che fanno guadagnare Google senza toccare mai la fatidica soglia dei 100$. E d’altro canto, chissà quanti sono i top-adsenser che hanno trasformato questa logica di business in una fonte di sostentamento.

Domande e dubbi che sono stati posti più volti sui vari forum e blog dedicati a Google AdSense.

Quello che sto tentando di aprire ora è una discussione un po’ diversa dalle altre: se vi chiedessero che cosa dovreste fare, a vostro parere, per far fruttare il vostro account AdSense, voi cosa rispondereste?

Io articolerei la risposta su due fronti:

  • aprirei dei blog “stagionali”, che trattano argomenti inerenti a keyword ricercatissime solo in certi periodi dell’anno. E poco prima di quei periodi, inonderei il relativo blog di contenuti mirati;
  • cercherei di studiare il prodotto “AdSense” in ogni suo particolare.

Da una parte un’applicazione pratica, dall’altra uno studio approfondito della materia. Quest’ultima, a mio avviso, rappresenta un mattoncino spesso mancante nella testa dei blogger che maledicono AdSense perché non li fa diventare milionari. Capire AdSense e investire giornate intere per comprenderne i meccanismi… voi lo avete fatto? Qual è la vostra esperienza in merito?