Dell Inspiron: il successo prosegue

La serie Inspiron di Dell ha avuto davvero un buon successo considerando la buona qualità e il prezzo accessibile. Pochi giorni fa la Dell stessa ha annunciato i modelli Inspiron 1420 e 1720 equipaggiati con il nuovo processore Intel Core 2 Duo Penryn con processo costruttivo da 45 nanometri.Il processore di casa Intel è presente

La serie Inspiron di Dell ha avuto davvero un buon successo considerando la buona qualità e il prezzo accessibile. Pochi giorni fa la Dell stessa ha annunciato i modelli Inspiron 1420 e 1720 equipaggiati con il nuovo processore Intel Core 2 Duo Penryn con processo costruttivo da 45 nanometri.

Il processore di casa Intel è presente nelle versioni T8300 con frequenza di 2.4GHz e T9300 con frequenza di 2.5GHz. Il primo è affiancato da 3MB di cache L2 mentre il secondo da ben 6MB L2, quantità superiori rispetto a quelle presenti nei processori con processo produttivo da 65 nanometri.

Ma ovviamente non c’è solo il processore in questi due modelli: infatti sono dotati di display da 14,1 pollici (il 1420) o da 17 pollici (il 1720) guidati da un chipset grafico Intel Graphics Media Accelerator (GMA) X3100.

Lo storage è demandato ad hard disk SATA (Serial ATA) da 160GB e 250GB rispettivamente mentre la memoria è pari a 2GB DDR2.

Per chi desidera prestazioni grafiche più performanti, aggiungendo 100 dollari è possibile equipaggiare il Dell 1420 con una scheda grafica Nvidia GeForce 8400M GS mentre con 200 dollari aggiuntivi è possibile dotare il Dell 1720 con una scheda grafica Nvidia GeForce 8600M GT con 256MB.

Il Dell 1720 basato sul processore Penryn è disponibile ad un prezzo base di poco superiore ai 1000 dollari.

Ti potrebbe interessare
Walt Disney: ecco la generazione XD
Web e Social

Walt Disney: ecco la generazione XD

Una ricerca commissionata dalla Walt Disney descrive la generazione dei teenager odierni come ragazzi consapevoli, esperti di tecnologia, impegnati ed orientati ai valori della famiglia e della società. Le nuove tecnologie sono usate per socializzare

XBMC: controllo remoto con iPhone
iphone

XBMC: controllo remoto con iPhone

I gadgets e i cellulari diventano ogni giorno più presenti nelle nostre case e, per usare un termine informatico, pervasivi. Abbiamo parlato da poco della nuova versione di XBMC, il media center crossplatform e gestibile tramite scripts, ed ecco che arriva un piccolo programmino in grado di comandarlo tramite iPhone.

Microsoft punta su Mac?
Apple

Microsoft punta su Mac?

Craig Eisler, il general Manager della MacBU (la Mac Business Unit di Microsoft), sul blog aziendale, ha annunciato che Microsoft ha intenzione di investire molto nello sviluppo di software per Mac OS X.Sempre secondo Craig Eisler, Microsoft ha già cominciato un grande campagna di reclutamento per ampliare il personale disponibile allo sviluppo di software dedicati