Come pulire un display LCD in 5 passi

Come pulire un display LCD? Potrebbe sembrare la più banale delle domande, ma trovandomi in passato di fronte a questo problema, e cercando su Internet una soluzione, ho notato che non è semplice riuscire a trovare una guida in italiano pratica ed esaustiva, per cui ho deciso di riassumere in pochi punti le cose da

Come pulire un display LCD? Potrebbe sembrare la più banale delle domande, ma trovandomi in passato di fronte a questo problema, e cercando su Internet una soluzione, ho notato che non è semplice riuscire a trovare una guida in italiano pratica ed esaustiva, per cui ho deciso di riassumere in pochi punti le cose da fare.

La cosa più importante è prima di tutto ricordare che un display LCD non è un display CRT: se con quest’ultimo bastava una pezza di qualsiasi tipo in virtù del robusto display di vetro, con un LCD non è possibile agire allo stesso modo, perché le particelle di polvere depositate sul display potrebbero graffiarlo e comprometterlo seriamente.

Passiamo in rassegna le fasi fondamentali dell’operazione, che porta via davvero pochi minuti:

  1. Spegnete il monitor: è indispensabile, perché sul fondo nero si notano con molta più facilità polvere, sporcizia e quant’altro;
  2. Preparate una soluzione a base di aceto e acqua distillata, distribuite in parti eguali: fate molta attenzione a non utilizzare acqua minerale o acqua dal rubinetto, perché il sale contenuto in esse potrebbe lasciare delle macchie bianche sul display. (In alternativa potreste utilizzare alcool isopropilico al posto dell’aceto, ma lo sconsiglio perché è fortemente infiammabile);
  3. Inumidite un panno in microfibra (come quelli utilizzati per la pulizia delle lenti degli occhiali) con la soluzione: evitate panni di carta, carta igienica e affini, perché, a dispetto della morbidezza, potrebbero graffiare il display; inoltre fate attenzione a non versate direttamente la soluzione sul display;
  4. Agite molto delicatamente sul display, senza mai fare troppa pressione: muovetevi in una sola direzione, dall’alto verso il basso;
  5. Attendete che lo schermo sia completamente asciutto prima di riaccenderlo, sono necessari soltanto pochi minuti.

Se non siete soddisfatti del risultato ottenuto, potrete sempre acquistare uno dei tanti prodotti in vendita adibiti allo scopo, anche se a detta di molti l’effetto è lo stesso che con i prodotti menzionati; senza considerare che il costo di un kit di pulizia è notevolmente maggiore rispetto al costo di quel po’ di aceto e acqua distillata realmente necessari all’operazione.

Ti potrebbe interessare
Microsoft è tra i clienti della Specialisterne di Thorkil Sonne
Microsoft

Microsoft è tra i clienti della Specialisterne di Thorkil Sonne

Anche Microsoft, come Oracle e CSC, è entrata a far parte del gruppo delle grandi aziende IT clienti della Specialisterne, l’azienda danese fondata nel 2004 da Thorkil Sonne che, all’avanguardia in Europa e nel mondo, impiega lavoratori autistici.Thorkil Sonne aveva già esperienza in grandi aziende quando capì, dal figlio autistico, che le persone con ASD

Flash Nikon SB-400
Imaging

Flash Nikon SB-400

Avete una fotocamera digitale Nikon? Che sia compatta o reflex non importa, se vi siete trovati in difficoltà ad utilizzarla in condizioni di scarsa luminosità e il flash integrato non è stato sufficiente o se vi siete stancati del lavoro che dovete fare in post-produzione per eliminare gli occhi rossi il nuovo flash Speedlight SB-400