QR code per la pagina originale

Con “Assassin’s Creed” primi benchmark DirectX 10.1

,

Qualche mese fa ci chiedevamo, prematuramente, se il lancio da parte di ATI di schede grafiche compatibili DirectX 10.1 fosse una realtà o una trovata pubblicitaria.

In tempi in cui ancora non erano stati rilasciati i primi giochi DirectX 10 nativi, infatti sembrava un’esagerazione pubblicizzarne tanto la compatibilità.

Oggi però i tempi sono maturi e possiamo, con ogni certezza, affermare che la compatibilità DirectX 10.1 apporta notevoli benefici nell’esecuzione dei giochi compatibili.

Infatti i ragazzi di Rage3D hanno effettuato dei benchmark su Assassin’s Creed, attesissimo titolo di casa Ubisoft che, a quanto pare, è il primo (ed unico per ora) vero gioco a supportare in via nativa la nuova versione delle API di casa Microsoft, anche se, per ignote ragioni, in via ufficiosa.

I benefici apportati, come già approfondito nel precedente articolo, riguardano l’utilizzo dell’antialiasing, grazie alla modalità MSBRW (Multi-Sample buffer read & write) che, sostituendosi al tradizionale MSAA, abbiamo appurato in grado di apportare un aumento delle prestazioni pari al 20%, nonché una migliore qualità della grafica.

Certo lo scorso Novembre erano solo dati tecnici, non essendoci ancora giochi in grado di sfruttarle.